ISERNIA – Investe un poliziotto tentando la fuga, arrestato un falsario

DR F35 Promozione
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
DR 5.0 Promozione
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro

CRONACA – Convalidato l’arresto per il falsario che giovedì scorso ha speso banconote false nella provincia di Isernia e, beccato dalla Polizia, ha investito un agente nel tentativo di fuggire, finendo per ribaltarsi con la propria auto lungo la SS 158.

L’uomo, un 36enne di origini campane, presentandosi come un ufficiale giudiziario e guadagnando la fiducia di vari commercianti del territorio pentro, aveva effettuato acquisti utilizzando 50 euro false. Con la stessa tecnica aveva poi fatto rifornimento per 10 euro, pagando con la solita banconota, suscitando però qualche sospetto nel dipendente del distributore. Quest’ultimo, infatti, dopo aver salutato il falsario aveva chiesto aiuto ad un poliziotto libero dal servizio. L’agente, dopo aver verificato che si trattava effettivamente di una banconota falsa, visionate le telecamere di sorveglianza, era riuscito a rilevare la targa della vettura su cui il malfattore si era allontanato, allertando immediatamente la Sala Operativa della Questura.

Il poliziotto, con la sua autovettura, si era messo alla ricerca dell’uomo, individuandolo poco dopo mentre saliva a bordo dell’auto, nel parcheggio di un ristorante sulla SS158, nel comune di Colli a Volturno. Si era quindi qualificato come appartenente alla Polizia di Stato, intimandogli l’ALT. L’uomo, per tutta risposta, noncurante dell’alt, alla guida della propria autovettura, con una repentina quanto spregiudicata manovra, aveva dapprima tamponato un veicolo in sosta e, successivamente, investito il poliziotto, immettendosi a folle velocità sulla SS 158, dove, dopo poche centinaia di metri, aveva perso il controllo dell’auto ribaltandosi.

Il poliziotto, nonostante le ferite riportate al ginocchio, era stato il primo a prestare i soccorsi al 36enne insieme agli agenti della Squadra Mobile, giunti sul posto immediatamente.

Gli agenti avevano rinvenuto all’interno dell’auto diversi scontrini degli esercizi commerciali nei quali le banconote false erano state spese. I titolari, avvisati dalla polizia, avevano sporto denuncia, riconoscendo il fermato come l’autore della spendita di danaro falso.

L’individuo è stato arrestato per i reati di spendita di banconote false, resistenza e lesioni aggravate, misura precautelare che è stata convalidata dal GIP. Tutti gli elementi raccolti dagli agenti della Questura nell’immediatezza dei fatti hanno consentito al PM di richiedere ed ottenere, in sede di convalida, la misura cautelare dell’obbligo di dimora in un comune del napoletano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: