SCUOLA – Trasporto pubblico, disagi per gli studenti dell’Alberghiero di Agnone. Greco denuncia

Andrea Greco
Assicurazioni Fabrizio Siravo
Black&berries Venafro
5x1000 Neuromed
franchitti interiors

AGNONE –  Disagi per il traporto pubblico per gli studenti dell’alto vastese che debbono raggiungere l’Istituto alberghiero di Agnone.

Lo evidenzia Andrea Greco del M5S.

“Per gli studenti dell’alto vastese, che ogni mattina raggiungono le scuole di Agnone, il viaggio quotidiano si fa sempre più difficile. – Dichiara Greco – La Regione Molise e la Regione Abruzzo avrebbero dovuto mettere a disposizione dei mini bus per poter percorrere la ex statale Istonia, invece gli studenti sono costretti a servirsi degli autobus di linea impegnando circa un’ora e un quarto per andare a scuola e tornare a casa, ogni giorno, nonostante i proclami.

Ma non è tutto. Questa mattina sono stato all’alberghiero di Agnone, un istituto alberghiero che attualmente è senza laboratori di cucine. Assurdo. Ho parlato con i rappresentanti di classe, studenti demoralizzati, che hanno tanta voglia di imparare ma che si sentono letteralmente abbandonati. Uno di loro mi ha detto: “Noi lavoriamo con tanto entusiasmo nonostante l’inadeguatezza dei locali e la mancanza di una cucina idonea per svolgere al meglio tutte le nostre attività.”

Un privato ha messo a disposizione delle cucine provvisorie, che il Comune si è impegnato a sistemare in poco tempo, ma la Regione e la Provincia devono intervenire al più presto per dare a questo istituto un laboratorio in grado di consentire alla scuola di svolgere al meglio tutte le sue attività.

In particolare – continua Andrea Greco – considerando che Agnone è territorio di storiche pasticcerie, l’istituto alberghiero ha realizzato il progetto Master Cake al quale ha aderito una delle più note aziende dolciarie della città. Ma anche questa attività non può partire senza adeguati laboratori di cucina e pasticceria. Scuole come l’alberghiero di Agnone hanno davvero un ruolo strategico per la tradizione e per l’occupazione del territorio. Basti pensare che solo nell’ultimo periodo alcuni ex alunni di questa scuola hanno aperto un bar e due ristoranti. Non solo. Questo istituto è sede nazionale della Proclamazione del Prodotto Topico.

Le strutture scolastiche devono offrire il massimo ai docenti e agli alunni. Devono metterli nelle condizioni di lavorare al meglio, di farlo in sicurezza e con le strumentazioni migliori.

Oggi – conclude il portavoce Greco – saremo dal Prefetto di Isernia per la questione ‘Sente’ e gli sottoporrò questi disagi che il personale scolastico e gli studenti vivono quotidianamente. Disagi inaccettabili e non più sostenibili, dei quali interesserò direttamente il Presidente Toma. Sono pronto a scendere a manifestare in strada, accanto agli studenti, se le istituzioni non daranno risposte concrete in tempi rapidi.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
franchitti interiors

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »