APPALTI PUBBLICI – Mancata adozione del regolamento di funzionamento dell’albo fornitori e demolizione del Roxy, Roberto Gravina (M5S) chiama in causa il sindaco

5x1000 Neuromed
Assicurazioni Fabrizio Siravo
franchitti interiors
Black&berries Venafro

CAMPOBASSO – Mancata adozione del regolamento di funzionamento dell’Albo fornitori e quindi sul mancato rispetto della normativa  di settore e la questione del Roxy relativa alla sua demolizione.

Su questi temi il portavoce dei Cinque stelle Roberto Gravina solleva una serie di obiezioni dirette al sindaco Battista legate alla sua interpellanza presentata oggi in Consiglio comunale a palazzo San Giorgio a conclusione della quale non si dichiara soddisfatto.

“Abbiamo riproposto la sollecitazione l’Amministrazione comunale sulla  mancata adozione del regolamento di funzionamento dell’albo fornitori e quindi sul mancato rispetto della normativa di settore. Inoltre, per quanto concerne la risposta fornita dal Sindaco circa l’hotel Roxy, sorprende rilevare che solo con il cambio del colore politico, l’assessore Chierchia – quale responsabile dell’urbanistica – ha formalizzato 2 diffide, inviate alla Regione, per ottenere la messa in sicurezza dell’area, quando in precedenza, nonostante i nostri continui solleciti, è rimasta a guardare senza mai assumere atti ufficiali. Ad ogni modo, il Sindaco continua a latitare sull’argomento scegliendo di non usare il pugno duro ovvero quello di emettere la più volte chiesta ordinanza di demolizione; riteniamo sia l’unico modo per accelerare i tempi e spingere il governo regionale ad occuparsi di Campobasso e del decoro di un’area centrale della città”.

Il consigliere comunale del M5S Roberto Gravina sottolinea anche la questione sugli appalti pubblici.

“Appalti pubblici: ancora un nulla di fatto per il rispetto del nuovo codice degli appalti pubblici in materia di affidamenti diretti dei lavori pubblici sotto soglia. E questa volta la questione assume anche i caratteri della elusione delle richieste politiche legittimamente avanzate dalla minoranza. Succede oggi 20 novembre in Consiglio comunale, dove anziché rispondere a tema sull’ennesima interpellanza presentata dallo scrivente in materia, si aggira il tema e si risponde in modo del tutto inappropriato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

franchitti interiors
Colacem

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »