LEGAMBIENTE – Festa dell’Albero 2018, le radici dell’accoglienza

DR F35 Promozione
DR 5.0 Promozione
Maison Du Café Venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro

RIPALIMOSANI – Il prossimo 21 novembre torna la Festa dell’albero, che quest’anno è dedicata a Le radici dell’accoglienza.

“Dopo la bella e partecipata Puliamo il mondo dai pregiudizi di fine settembre, – scrivono da Legambiente – con la XXIV edizione di Festa dell’albero abbiamo intenzione di continuare un percorso di cura del territorio coinvolgendo ancora una volta le 35 associazioni che sono state nostre partner per PIM, i cittadini stranieri che vivono in Italia, gli ospiti degli Sprar, i rifugiati, ribadendo che la cittadinanza non è un atto burocratico, ma è sentirsi parte e prendersi cura di un territorio e di una comunità. Le vere paure da combattere sono il dissesto che sempre più distrugge i nostri territori, è la morsa di smog che attanaglia le città, è l’incapacità di adottare politiche concrete per contrastare i cambiamenti climatici. Tutti temi che non chiamano in causa ‘prima gli italiani’, ma che fanno appello ad una cittadinanza globale che non ha confini e richiede l’impegno attivo di tutto noi”.

“Un discorso complesso, – continuano – ma che noi possiamo rappresentare in un gesto simbolico molto semplice: piantare un albero, mettere radici forti che fanno dell’accoglienza e della solidarietà una parte importante della nostra comune identità, per ribadire che per tutelare un territorio dobbiamo piantare e non togliere, costruire e non distruggere, con il contributo di tutti. Come sempre le scuole saranno al centro della festa, in quanto luogo collettivo dove una società condivide i valori, punta al cambiamento ed educa le giovani generazioni all’importanza della conoscenza, dell’uguaglianza e della partecipazione democratica… almeno così è la scuola intesa nella nostra Costituzione. Una modello di scuola che però non sta tenendo e sempre più, invece di superare le disuguaglianze, le genera come negli episodi di esclusione dei bambini stranieri dalla mensa della scuola dell’infanzia a Lodi fino alle quote prestabilite di bambini stranieri nelle classi a Monfalcone”.

L’iniziativa di punta di quest’anno si terrà a Ripalimosani, il 21 novembre alle ore 10, presso il parco adiacente all’Istituto Comprensivo “Alighieri” coinvolgendo numerosi bambini, oltre che i migranti ospiti nello SPRAR dello stesso comune gestito dall’associazione Man hu e Dalla Parte degli Ultimi. Parteciperanno inoltre l’Associazione Culturale Simposio Ripa,il Comune di Ripalimosani e l’ Associazione Borghi della Salute.

Altri eventi sul territorio si terranno nello stesso giorno ed alla stessa ora a Campobasso presso l’Istituto Guerrizio in collaborazione con i ragazzi del CAS ospiti al Cascina Garden, Spinete, Isernia presso l’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII con la collaborazione dei Carabinieri Forestali della UTB di Isernia, Palata con la partecipazione del Comune di Palata, del Corpo Carabinieri Forestali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
panettone di caprio
Futuro Molise
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
colacem
Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: