VENAFRO – Inquinamento, Città Nuova: “Sì allo studio epidemiologico-eziologico”

inquinamento piana venafro
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana

INQUINAMENTO – Il comitato direttivo dell’associazione venafrana “Città Nuova” si è riunito per discutere delle gravi problematiche ambientali che interessano il territorio.

Dopo la conferenza del 12 novembre, organizzata da ISDE Molise e “Mamme per la salute e per l’ambiente Onlus”, durante la quale sono emersi i dati dello studio effettuato dal CNR di Pisa, Città Nuova appoggia l’iniziativa di promuovere un nuovo studio epidemiologico-eziologico più dettagliato e aggiornato per individuare le cause di determinate patologie.

L’associazione – si legge nella nota stampa – condivide ed appoggia la posizione dell’amministrazione comunale di Venafro, la quale vuole contribuire, nei limiti del bilancio, da un punto di vista economico e finanziario, alle spese per la realizzazione del nuovo studio. Città Nuova lancia l’appello a tutti i sindaci della valle (Pozzilli, Sesto Campano, Conca Casale, Filignano, Monteroduni, Montaquila), al consorzio industriale di Pozzilli–Venafro, alla Provincia di Isernia, al Consorzio di bonifica, alla Regione Molise e anche ai singoli consiglieri regionali (anche a titolo personale), soprattutto a quelli residenti in questa area, a contribuire economicamente per finanziare il nuovo studio eziologico, come ha intenzione di fare lo stesso comune di Venafro, in continuità con le cose già fatte nella passata legislatura in tema di difesa dell’ambiente e tutela della salute dei cittadini. L’associazione ritiene che sia necessario e fondamentale che le istituzioni interessate, tra cui l’ASREM e l’ARPA (entrambe dipendenti dalla Regione Molise), mettano a disposizione degli organi preposti alla ricerca, i dati necessari allo studio.

Città Nuova, inoltre, ha intenzione di organizzare nelle prossime settimane, quando si conosceranno i costi dello studio, una raccolta di fondi tra i cittadini e di organizzare una giornata sul tema dell’inquinamento ambientale. Inoltre il comitato direttivo ha anche deciso di organizzare un incontro pubblico sulla questione del sequestro del depuratore del Consorzio industriale di Pozzilli, recentemente venuto alla ribalta delle cronache regionali e che ha creato ulteriore allarme. Città Nuova ritiene che i cittadini abbiano il diritto di essere informati e di sentire tutte le posizioni, per questo motivo chiederà di partecipare all’incontro con i cittadini sia i rappresentanti del Consorzio industriale che della società che gestisce l’impianto.

Infine il direttivo di Città Nuova ha stabilito che nelle attività che la nostra associazione porterà avanti in tema ambientale sarà prioritaria l’azione svolta d’intesa con le ‘Mamme per la salute Onlus’, da anni impegnate in prima linea su questi argomenti. Città Nuova ritiene utile ed opportuno coinvolgere le altre associazioni della valle del Volturno che hanno a cuore i temi ambientali in modo da organizzare nei vari comuni iniziative di sensibilizzazione nei confronti delle relative amministrazioni comunali a contribuire concretamente allo studio epidemiologico e ad ogni altra azione finalizzata a tutelare la salute pubblica e a lottare contro l’inquinamento del nostro territorio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: