SCUOLA – Alberghiero Agnone, Di Lucente incontra studenti e genitori “Presto i soldi per ultimare i lavori”

alberghiero Agnone Di Lucente
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica

AGNONE – Incontro ieri mattina presso l’Istituto Alberghiero di Agnone tra il consigliere Andrea Di Lucente, rappresentante del territorio altomolisano in consiglio regionale, il sindaco Lorenzo Marcovecchio e i rappresentanti degli studenti e dei genitori.

Al centro della discussione la questione delle cucine per l’Alberghiero (non funzionanti quelle all’interno della struttura nella quale sono ospitati gli alunni) e l’apertura del nuovo polo scolastico di Agnone.

In un’affollata aula magna, Di Lucente, in rappresentanza anche dell’assessore Vincenzo Niro, ha voluto incontrare gli studenti dell’Alberghiero in agitazione da diversi giorni, facendo chiarezza su una vicenda attorno alla quale la Provincia di Isernia continua a giocare al rimpallo di responsabilità.

L’ente di via Berta, infatti, sostiene di non aver ricevuto i contributi regionale per ultimare le cucine dell’Alberghiero.

“Questa richiesta non è mai arrivata – ha spiegato Di Lucente -. L’unica istanza per ottenere fondi partita dalla Provincia è quella che ammonta a 3 milioni e 200mila euro, ma li vogliono per la realizzazione di un nuovo istituto nel quale allestire le cucine. Per rendere funzionanti quelle a disposizione non sono arrivate richieste. O meglio, ne sono giunte una a settembre e una a solamente 3 giorni fa talmente generiche e senza parametri (a cominciare da quelli millimetrici) da diventare carta straccia. In sostanza, la Provincia ha sbagliato a redigere la richiesta. Adesso chiederemo alla all’ente di via Berta di avanzare una richiesta puntuale e indirizzata proprio a rendere fruibili le cucine dell’Alberghiero”.

A quel punto Andrea Di Lucente promette di vigilare sulla celerità dello stanziamento dei fondi con l’aiuto anche dell’assessore Niro.

“Ai ragazzi ho chiesto di pazientare ancora qualche giorno. Tra due settimane torneremo ad Agnone con la delibera di stanziamento per tenerli aggiornati e per mostrare loro che gli impegni che abbiamo preso sono seri. Mi spiace vedere ragazzi così appassionati e battaglieri perdere fiducia nella politica perché altri hanno detto loro bugie. Il nostro compito, oltre a dotare l’istituto di cucine funzionanti affinché l’offerta didattica sia al completo, è pure quello di mostrare che gli impegni vanno rispettati. E che la politica è davvero il campo in cui trovare la sintesi e riuscire a risolvere i problemi, grandi o piccoli che siano”.

Nel corso dell’incontro si è discusso anche del polo scolastico di Agnone, in fase di ultimazione. Di Lucente ha riportato l’impegno preso dall’assessore Niro di una rapida conclusione degli interventi necessari all’apertura.

“L’Altissimo Molise, ma soprattutto la formazione dei nostri ragazzi – ha spiegato Andrea Di Lucente – sono una mia priorità e mi batterò in consiglio regionale finché non centreremo tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
fabrizio siravo assicurazioni

OPERAZIONE VERITÀ »

FASCICOLO ELETTRONICO SANITARIO »

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
fabrizio siravo assicurazioni
colacem

OPERAZIONE VERITÀ »

FASCICOLO ELETTRONICO SANITARIO »

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

aziende in molise »

Esco Fiat Lux Scarabeo
error: