CAMPOBASSO – In migliaia per assistere all’edizione speciale dei Misteri

pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

EVENTO – Un mix di storia, tradizione e religione: questo sono i Misteri di Campobasso, che anche per l’edizione speciale hanno richiamato migliaia di persone.

Inventati a metà del XVIII secolo da Paolo Saverio Di Zinno, i Misteri, che solitamente si tengono in occasione del Corpus Domini, in via del tutto eccezionale si sono tenuti a dicembre proprio per celebrare i 300 anni dalla nascita del loro creatore.

Circa 20mila persone si sono riversate tra le vie del capoluogo per assistere alla sfilata invernale. In piazza Municipio, dopo la Santa Messa officiata dall’arcivescovo Bregantini, la folla ha potuto assistere al rito della vestizione per la prima volta. Poi, il fragoroso applauso all’inizio della sfilata preceduta dall’accensione delle luminarie natalizie e dell’albero di 18 metri.

Gli Ingegni invernali hanno lasciato tutti a bocca aperta, non solo i campobassani, particolarmente legati alla sfilata, ma anche i turisti, stupiti da quei 57 bambini che si muovono sollevati da terra e divertiti dai diavoli dispettosi tinti di nero.

“Niente più degli Ingegni di Di Zinno può rappresentare Campobasso. – ha detto il sindaco Battista al momento del saluto – L’orgoglio di una comunità, una profonda fede, una tradizione, la capacità artigianale, una intraprendenza imprenditoriale e di infaticabili lavoratori. 1718-2018, sono trascorsi tre secoli dalla nascita di Paolo Saverio Di Zinno, l’inventore dei Misteri che ancora oggi simboleggiano la forza e l’umana debolezza. Manifesto tutto il mio stupore, la gioia, la meraviglia per questo spettacolo che Campobasso sa regalare al mondo intero, oggi un tributo al maestro Di Zinno nel tricentenario della sua nascita. Un artista geniale, figlio di questa città. Un saluto a tutti i presenti che hanno voluto godere di questo spettacolo e rendere omaggio alla città che ha saputo intrecciare le proprie conoscenze spirituali con l’arte. Un saluto ai figuranti, ai portatori, grazie per lo spettacolo. Viva Di Zinno e viva la città di Campobasso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail
NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: