VENAFRO – Studenti, famiglie e istituzioni al Giordano contro bullismo e cyberbullismo

eventi tenuta santa cristina venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia

SCUOLA – “Bullismo, cyberbullismo ed educazione ai media”, questo il titolo dell’incontro di questa mattina presso l’Isiss “A. Giordano” di Venafro.

L’incontro è stato organizzato dall’istituto di via Maiella in quanto Scuola Polo, in riferimento al “Piano Nazionale per la prevenzione dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo. Ospite d’eccezione Antonio Affinita, direttore generale del Moige (Movimento Nazionale Genitori).

Presenti il Commissario Capo della Polizia di Stato, Pasquale Marcovecchio, e il Sostituto Commissario, Attilia Lepore, per parlare dell’applicazione “YouPol”, utile a segnalare atti di bullismo in maniera anonima, oltre ai responsabili della Polizia Postale di Isernia che si sono occupati di sicurezza informatica. Per parlare dell’importanza dell’informazione, degli strumenti di comunicazione e di uso consapevole dei social, gli esperti dell’agenzia di stampa “Dire”.

“Dobbiamo ringraziare l’ufficio scolastico regionale – ha detto la dirigente scolastica Carmela Concilio – che ha dato la possibilità al Giordano di organizzare il seminario su bullismo e cyberbullismo, con la partecipazione di rappresentanti dell’agenzia ‘Dire’, della Polizia di Stato, della Polizia Postale, del Moige e della nuova associazione dei Genitori della Scuola del Molise, che ha sede presso l’Ufficio Scolastico Regionale. Quello del bullismo è sicuramente un tema scottante, c’è bisogno quindi di un’alleanza sia con i genitori che con gli enti, l’associazione e il territorio. Una vetrina importante, vista la problematica molto sentita nella scuola e nella società. Gli studenti devono avere fiducia nella scuola, nelle istituzioni, nei genitori e devono parlare e confidare”.

All’organizzazione hanno collaborato l’Ufficio Scolastico Regionale del Molise, l’Agenzia di stampa nazionale “Dire” e il Forum Regionale delle Associazioni dei genitori della Scuola del Molise (FO.R.A.G.S.). Al seminario presente anche Anna Paola Sabatini, direttore dell’USR Molise, la quale ha sottolineato l’importanza della collaborazione tra scuola e famiglia.

“Un evento su un tema importante che tocca da vicino la realtà quotidiana dei nostri studenti, – ha affermato la Sabatini – un momento importante anche per presentare l’insediamento del FO.R.A.G.S. Molise, all’insegna della migliore collaborazione tra scuola, famiglia e con tutte le istituzioni del territorio. Per sconfiggere o almeno provare ad inserirsi positivamente in quella che è la spirale negativa di queste dinamiche, che purtroppo ci sono tra i nostri ragazzi, è importante agire in modo forte e condiviso, con una pluralità di azioni che può essere garantita appunto solo dalla collaborazione tra la scuola, le Forze dell’Ordine, le istituzioni e soprattutto le famiglie. Oggi siamo particolarmente onorati di ospitare il direttore generale del Moige, Antonio Affinita, Associazione delle famiglie e dei genitori che è particolarmente impegnata proprio sulle tematiche del bullismo e del cyberbullismo. Il mio messaggio per gli studenti è di pensare sempre 10 secondi almeno prima di fare azioni che potrebbero segnare negativamente la vita dei vostri compagni”.

Affinita ha coordinato i lavori del focus “Peer to peer education” nella prevezione di bullismo e cyberbullismo.

“Siamo qui – ha detto il direttore del Moige – per ricordare a tutti i genitori, ai docenti, al mondo della scuola dell’importanza di affrontare il tema del bullismo, cyberbullismo e i pericoli del web, di affrontare la rete con responsabilità e con grande attenzione. Vogliamo dare un forte messaggio di impegno e di sensibilità. Bisogna agire sul fronte della prevenzione con attività educative, con attività di controllo, bisogna creare rete dinanzi alla piaga del bullismo che può arrivare anche a portare a gesti estremi. Ai ragazzi dico di stare molto attenti alla rete, una grande opportunità ma anche un grande rischio se gestita con superficialità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: