IMMIGRAZIONE – L’on. Occhionero interviene sul Global compact e critica il Governo per l’assenza al tavolo di Marrekech

Giuseppina Occhionero
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
faga gioielli venafro isernia cassino
Maison Du Café Venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – Global compact sull’immigrazione la deputata di Liberi e Uguali, l’on. Giuseppina Occhionero, è intervenuta alla Camera nel corso del dibattito a tema, definito dalla parlamentare molisana “una guida che cerca di individuare i valori comuni per degli stati membri dell’Unione”.

Occhionero ha citato la Costituzione americana, ricordando come quel grande paese ha accolto in passato migranti da ogni parte del mondo, e quella italiana che, all’articolo 35, sancisce il diritto a emigrare.

“Perché – si è chiesta la deputata di Leu – la maggioranza che guida il Paese continua a seminare il germe della violenza e dell’odio? Il Global compact – ha aggiunto – parla della dignità delle persone, di come attuare le politiche per gestire il fenomeno dell’emigrazione e ridurre la marginalità dei migranti”.

Secondo Giuseppina Occhionero il Governo ha commesso un grave errore non partecipando all’incontro di Marrakech: “E la politica che state attuando – ha concluso rivolgendosi al banco del Consiglio dei Ministri – Ci restituisce un’Italia isolata e sempre più debole al cospetto dell’Europa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: