NUOTO – Campionato Regionale Assoluto Invernale, la Hidro Sport vince il medagliere

Pubblicità Molise Network
Black&berries Venafro
franchitti interiors
Assicurazioni Fabrizio Siravo

SPORT – Un’altra domenica da incorniciare per la Hidro Sport, capace di imporsi nel medagliere finale di questo Campionato Regionale Assoluto con prestazioni tecniche e risultati cronometrici di formidabile spessore.

Davanti ad un appassionato pubblico che ha gremito la piscina di Campodipietra, l’atleta del giorno è stato certamente Marco Gallesi, capace di andare per ben 3 volte al di sotto dei tempi limite di qualifica per i Campionati Italiani, specificatamente nelle gare dei 50 SL, sontuoso 24”17, nei 100 SL 52”92 e nei 100 farfalla 57”97, prestazioni che hanno fruttato in totale l’intero tris di medaglie, oro-argento-bronzo.

Nello stesso settore maschile altri 9 allori sono giunti dai portacolori giallo-blu, tre dei quali conquistati da Patrick Comodo, dominatore dei  400 SL in 4’13”67, 200 e 400 Mx vinti rispettivamente in 2’17”86 e 4’51”28, due invece i successi di Francesco Gatti nei  50 dorso (27”71) e 200 Do (2’13”39), così come per Andrei  Iannantuono, vincitore dei  1500 SL nuotati in 17’53”84 e dei 200 farfalla percorsi in 2’18”08; gli altri successi sono stati ottenuti da Emanuele Perlino con 1’56”07 nei 200 SL e da Nicola Del Papa, 100 misti vinti in 1’05”62.

Grande bottino di medaglie d’oro, accompagnate da 9 Argenti e 9 Bronzi così distribuiti: Tripletta Hidro nei 50 SL dove, oltre al citato Oro di Gallesi, sono stati Christian Tedeschi ed Emanuele Perlino a giungere appaiati al secondo posto in 24”40; ancora Gallesi Bronzo nei 100 SL; Patrick Comodo e Davide Sabella nei 200 SL hanno accompagnato Perlino su un altro podio tutto giallo-blu; tripletta realizzata anche nei 400 SL con Andrei Iannantuono e Antonio Mascilongo dietro al già citato Comodo. Dal dorso sono venute fuori poi anche molte delle medaglie in palio, con Tedeschi argento dietro Gatti nei 50, con Sabella bronzo nei 100 e con Luca Giuliano bronzo nei 200. Buon bottino anche dal delfino col doppio argento di Gallesi nei 50 e 100 (26”04-57”97), l’argento di Giuseppe Borrelli sui 200 in 2’18”87, podio completato dal bronzo di Antonio Iacovelli al record personale in 2’21”17. Altra roccaforte si è rivelata la competizione dei misti dove, oltre alle 3 vittorie citate, sono giunti il bronzo di Simone Silvestri nei 100 e di Andrei Iannantuono nei 400, per un totale generale di settore di ben 28 medaglie.

Dal settore femminile sono giunte le restanti 19 medaglie con ben 6 ori conquistati da Federica Caruso, tripletta nei 50 farfalla (28”91), 100 misti (1’06”72) e 200 rana (2’38”45) e i successi di Benedetta Sangregorio nei 100 dorso volati in 1’06”18, di Annalaura Mariano nei 100 rana domati in 1’17”79 e di Fiorella Colanzi nei 200 farfalla conclusi in 2’27”72. Così come sei sono state le medaglie d’argento ottenute grazie ancora a Mariano nei 200 e 400 misti, nuotati rispettivamente in 2’28”58 e 5’14”38, a Colanzi nei 400 SL (4’43”96) e 100 farfalla (1’05”82); poi ancora è stato il turno di Alisia D’agnone nei 200 SL chiusi in 2’13”67 e di Benedetta Mucci seconda nei 50 rana percorsi in 36”37. Infine sette sono state le medaglie di bronzo ottenute ancora con D’agnone negli 800 SL (9’41”45); doppio bronzo per Vincenza Mastrangelo, 200 SL in 2’16”77 e 800 SL i 9’50”44, poi ancora Sangregorio sul podio nei 200 dorso nuotati in 2’24”44, Michela Storto terza nei 100 dorso in 1’07”53, la stessa Colanzi sui 200 misti in 2’33”82 e Lucia Piscolla che ha chiuso i suoi 200 farfalla in 3’03”88.

“Senza dubbio la migliore gara stagionale di squadra – il commento di Toni Oriente – dato anche il periodo favorevole dopo mesi di intenso lavoro per tutti gli atleti e tecnici che operano nei 5 impianti di nostra gestione. Abbiamo trovato risposte molto positive dall’intero gruppo e ottenuto riscontri eccellenti da tutti gli atleti coinvolti, con progressi tecnici e cronometrici di ottimo valore”

Dopo questo brillante successo gli atleti giallo-blu saranno impegnati nell’ultima gara dell’anno solare. Domenica 23 dicembre, nella piscina di San Salvo, si disputerà la fase Regionale della Coppa Caduti di Brema, importante gara che si svolgerà in contemporanea in tutte le regioni d’Italia e metterà dunque a confronto le oltre 400 società che ruotano attorno a questo meraviglioso mondo acquatico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

error: