CAMPOBASSO – Minori nelle sale scommesse, i controlli della Polizia

faga gioielli venafro isernia cassino
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
ristorante il monsignore venafro
Maison Du Café Venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

CRONACA – Controlli nelle sale scommesse e nelle sale giochi del capoluogo, al fine di verificare eventuali irregolarità circa il mancato rispetto della normativa di settore e la sicurezza del gioco con riguardo alla tutela dei minori.

I controlli hanno interessato 7 attività commerciali del capoluogo, identificando 18 persone. Non sono state riscontrate violazioni sanzionabili presso le sale giochi e scommesse controllate. Nell’occasione, ai gestori è stato ribadito l’obbligo di affissione, in ogni sala, degli avvisi predisposti dall’ASREM sul fenomeno della dipendenza da gioco d’azzardo e dei divieti di gioco ai minori.

Inoltre, nel contesto dei servizi straordinari di controllo del territorio, il Questore di Campobasso Caggegi, ha emesso 5 fogli di via obbligatorio nei confronti di persone con pregiudizi di polizia provenienti da altre province, ritenuti pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica, la cui presenza nel capoluogo, è risultata allarmante e non giustificata.

Infatti i cinque giovani sospetti, infastidivano i residenti presentandosi come dipendenti dell’Enel, con l’intenzione di far sottoscrivere contratti, quando in realtà si trattava di truffe. Le persone identificate per D.S.F. di anni 23, V.A. di anni 20, M.F. di anni 20, E.G. di anni 29, G.D. di anni 23, tutti provenienti dalla Campania, non avendo fornito alcuna plausibile motivazione circa la loro presenza nel Comune di Campobasso, sono stati proposti per l’emissione del Foglio di Via Obbligatorio e quindi il Questore di Campobasso ha emesso il provvedimento, con divieto di non ritorno nel capoluogo per la durata di tre anni.

Il Questore di Campobasso ha emesso, altresì, su proposta del locale Comando dell’Arma dei Carabinieri, il Foglio di Via Obbligatorio nei confronti di tre foggiani, D.R.L. di anni 28, R.G. di anni 20 e Z.G. di anni 33, in quanto fermati nel Comune di San Martino in Pensilis. Gli stessi non hanno fornito alcuna motivazione plausibile circa la loro presenza, pertanto veniva emesso il provvedimento con divieto di non ritorno in quel paese per la durata di tre anni.

Il Questore di Campobasso, su proposta della Divisione Anticrimine ha emesso nei confronti di L.A. di anni 38, l’ammonimento per aver posto in essere una serie di condotte persecutorie, vessatorie e violente attuate con minacce e aggressioni nei confronti della sua ex compagna, inducendo la stessa a modificare radicalmente le proprie abitudini di vita, condurre una vita di privazioni ed uscire di casa solo accompagnata da familiari o conoscenti, cagionando alla stessa uno stato di timore per l’incolumità propria, nonché uno stato di grave agitazione e turbamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: