CALCIO – Partita scialba e risultato ad occhiali, un passo indietro del Campobasso

campobasso sammaurese
franchitti interiors
5x1000 Neuromed
Black&berries Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo

CAMPOBASSO 0 – 0 SAMMAURESE

CAMPOBASSO (4-3-3): Sposito, Antonelli, Marchetti, Magri, La Barba (20’ Di Pierri); Di Paolo (68’ Salvatori), Danucci, Di Lauri (68’ Ranelli); Giacobbe (57’ Cogliati), Musetti, Alessandro
A disposizione: Cutrupi, Di Pierri, Tommasini, Allocca, Di Salvatori, Ranelli, Leto, Cogliati, Minchillo
Allenatore: Massimo Bagatti
SAMMAURESE (4-4-2): Baldassarri, Maioli, Soumahin (78’ Toromani), Rosini, Santoni; Lombardi N., Lombardi L., Scarponi, Zuppardo; Bonandi (66’ Pieri), Louati (87’ Merciari)
A disposizione: Hysa, Merciari, Giua, Alberighi, Maggioli, Diop, Errico, Toromani, Pieri
Allenatore: Mastronicola
Arbitro: Campobasso di Formia
Ammoniti: Danucci, Marchetti, Antonelli, Di Pierri (CB); Scarponi (S)
Note: 800 spettatori. Recupero 1’ e 4’. Angoli 3-1
CAMPOBASSO – Un rigore sbagliato a metà del primo tempo da parte di Giacobbe con pallone debole e prevedibile finito tra le braccia di Baldassari ha segnato senza dubbio la gara dei rossoblù. Che non sono stati capaci di risollevarsi dall’errore che probabilmente li avrebbe fatto campare di rendita sino alle fine con tre punti che avrebbero rappresentato un bel regalo di Natale per la società e la tifoseria dopo tre vittorie utili consecutive e un filotto di cinque gare senza sconfitte. Quindi gli uomini di Bagatti chiudono il girone di ritorno a 21 punti sempre lì vicino al fuoco dei play out con tre successi e altrettanti pari nelle ultime sei partite. Ma torniamo alla gara.
Una brutta partita o quantomeno scialba e inconsistente. Ci si aspettava un Campobasso sulla spuma di un’onda di grande portata a cavallo della quale i rossoblù avevano preso gusto a cavalcarla nelle settimane passate domando avversari quali Cesena e Matelica e invece siamo tornati ad una prestazione diciamo molto mediocre. Basti pensare che il portiere avversario non ha visto passare indirizzato nello specchio della sua porta neppure un pallone. Solo quello del rigore tirato maldestramente e parato non per bravura dell’avversario ma per la superficialità di Giacobbe. E qui aggiungiamo. Noi avremno mandato a al tiro dagli undici metri Musetti autrore di 5 reti nelle ultime 5 partite e non Giacobbe che ha cominciato la partita in una luce non propria. Ci si potrebbe dire che ci sono i rigoristi e quant’altro in una squadra e che tutto viene stabilito prima,  non siamo d’accordo in un momento d’euforia e di carica sportiva quali quelli che certamente sono nell’animo di Musetti fino all’inizio della gara quest’ultimo avrebbe meritato di andare agli undici metri e pensiamio che il risultato sarebbe stato diverso. Ma la squadra sembra avere sempre molta paura, gioca troppo lenta sbaglia passaggi elementari non velocizza mai il gioco soffre a centrocampo. La centralina qui è quasi spenta e così vien fuori la nota dolente dei rossoblù che non riescono a trovare le marce per servire al meglio gli attaccanti. Musetti Cogliati Giacobbe e Alessandro, che si rivela troppo “innamorato” del pallone ma si sapeva, sono risuciti a combinare pochissimo e a non rappresentare i terminali giusti per una manovra che non c’è mai stata soffocata dalla maglia stretta e senz’altro più armonica ed elastica dei locali.
Messo così in campo il Campobasso non avrebbe mai segnato quindi lo 0 – o al di la del rigore concesso probabilmente è abbastanza giusto, sebbene a pochi minuti dalla fine un colpo di etsta di Alessandro avrebbe potuto avere altra fortuna e invece è finito però fuori. E’ Natale e quindi giudichiamo il Campobasso per quello che saputo fare nelle ultime cinque gare e non mettiamolo sotto sentenza. Un punticino è sempre un punticino che fa classifica. Ora Danucci e compagni riposeranno fino al 6 gennaio giorno della Befana quando nella prima del girone di ritorno  nuovamente al Selva Piana giocheranno contro la Sangiustese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
franchitti interiors

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
franchitti interiors

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »