ISERNIA – Chiusura biglietteria stazione, CasaPound decide per la mobilitazione

stazione Isernia
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana

ISERNIA – Continuano le proteste per la chiusura della biglietteria alla stazione di Isernia decisa da Trenitalia a fine anno.

Francesca Bruno consigliere comunale nel Comune pentro di CasaPound stigmatizzando l’atteggiamento delle istituzioni locali assenti da qualsiasi intervento in merito, osserva.

“Una decisione incredibile, che conferma come Isernia, che almeno sulla carta resta capoluogo di Provincia, versi in una condizione di buio e declino più totale, completamente abbandonata a sé stessa da istituzioni assenti.

Il prossimo lunedì, di ritorno dalle vacanze di inizio anno, i tanti pendolari che partono dalla stazione di Isernia per raggiungere la loro destinazione di studio o di lavoro si troveranno a fare i conti con questa ennesima soppressione di servizi nella nostra città – prosegue Bruno – per molti di loro la chiusura della biglietteria sarà una sorpresa, visto il silenzio che ha avvolto tutta la vicenda”.

“Come CasaPound – prosegue Bruno – ci attiveremo per dar voce alla protesta di tutti quegli isernini che non si arrendono di fronte al declino cui le istituzioni sembrano voler condannare la nostra città, e invitiamo tutte le forze politiche e i cittadini a farsi sentire, per contrastare questo piano volto alla spoliazione progressiva di Isernia di tutte le prerogative proprie di un capoluogo di provincia, per farla sprofondare nel declino e nel degrado”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: