REGIONE – Riforma Province, Toma all’incontro con il ministro Stefani

Toma Stefani
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – Riforma del Testo Unico Enti Locali e Province: ne hanno discusso questo pomeriggio a Roma, presso il Ministero degli Affari regionali,  il ministro Stefani e i presidenti delle Regioni nel corso di un incontro al quale ha partecipato anche il governatore Toma.

L’obiettivo è quello di procedere alla definizione delle linee guida per una revisione organica della disciplina in materia di ordinamento delle Province e delle città metropolitane, superare l’obbligo di gestione associata di funzioni e semplificare gli oneri amministrativi e contabili in capo ai Comuni, principalmente quelli di piccole dimensioni.

«Temi e problematiche di stringente attualità – ha dichiarato Toma a margine della riunione – che ci pongono di fronte alla necessità di intervenire urgentemente sopratutto sulle Province, enti che in questi anni hanno scontato negativamente gli effetti di una riforma penalizzante che è intervenuta su limiti di spesa, riduzione di organici, regole restrittive nell’approvazione dei bilanci».

«La proposta che facciamo come Regioni – ha precisato – è quella di ridisegnare il ruolo delle Province rimuovendo tutte le sovrapposizioni che fin qui si sono evidenziate con le Regioni e dando a quest’ultime la facoltà di  strutturare un nuovo impianto sulla base delle peculiarità e delle caratteristiche dei territori».

«Va fatta inoltre chiarezza – ha detto ancora il governatore –  sulla compatibilità dei profili che attualmente le Provincie hanno, da quello di ente di gestione, secondo quanto previsto dalla riforma Delrio, a quelli di ente di supporto ai Comuni e di programmazione territoriale»

«L’incontro di oggi – ha concluso Toma –  rappresenta un deciso passo in avanti verso una revisione dell’assetto funzionale e ordinamentale delle Province che, però, non può essere avulsa da una riforma complessiva delle Autonomie locali».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
panettone di caprio
pasticceria Di Caprio
Maison Du Café Venafro
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
Maison Du Café Venafro
Futuro Molise
colacem
panettone di caprio
pasticceria Di Caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: