FONDI AI COMUNI – 100 mila euro a Venafro, il comune più finanziato

5x1000 Neuromed
Black&berries Venafro
franchitti interiors
Assicurazioni Fabrizio Siravo

CAMPOBASSO – Fondi ai piccoli Comuni del Molise finanziamenti dal Governo per  circa 5,740.000 mila euro. Risorse messe in legge del Bilancio.

Lo comunica l’on. Rosa Alba Testamento dei Cinque stelle.

“Due giorni fa il Ministero dell’Interno ha diffuso l’elenco dei comuni fino a 20.000 abitanti beneficiari dei 400 milioni di euro stanziati nella legge di Bilancio approvata circa due settimane fa. Si tratta di risorse che permetteranno a molti piccoli comuni del Molise di programmare alcuni importanti interventi di messa in sicurezza del territorio, prevenzione del rischio sismico, manutenzione stradale e valorizzazione dei beni culturali e ambientali, settori nei quali, negli ultimi anni, molti sindaci hanno ripetutamente denunciato l’abbandono delle istituzioni nazionali”.

“Il comune molisano maggiormente finanziato – prosegue la Portavoce – risulta essere Venafro con 100 mila euro. Tra i più conosciuti, seguono poi Bojano, Campomarino, Guglionesi, Larino, Riccia e Agnone con 70 mila euro ciascuno, Casacalenda, Pozzilli e Sesto Campano, ognuno con 50 mila euro e, infine, San Giuliano di Puglia, Sepino, Capracotta e Forlì del Sannio con 40 mila euro a testa. Nel complesso – continua Testamento – sono 132 i comuni molisani beneficiari e i finanziamenti ammontano a 5.740.000 euro”.

“Finalmente le risorse pubbliche – conclude l’on. Testamento –  verranno utilizzate per interventi di piccola manutenzione e opere pubbliche realmente utili alla collettività. I cantieri, che dovranno essere avviati entro il prossimo 15 maggio, riguarderanno progetti aggiuntivi rispetto a quelli già inseriti nei programmi territoriali. L’obiettivo è il miglioramento della qualità della vita dei cittadini, soprattutto di quelli residenti in realtà periferiche del paese, verso le quali il Governo del cambiamento, ancora una volta, sta dimostrando grande sensibilità, a differenza di quanto accaduto in passato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
franchitti interiors

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
franchitti interiors

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »