VENAFRO – Maltrattamenti bambini, la Dirigente Sabatini ha incontrato genitori e preside del “Don Giulio Testa”. Domani due nuove insegnanti

Anna Paola Sabatini
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
La Molisana Natale plastica

VENAFRO –  La dirigente dell’Ufficio regionale scolastico Anna Paola Sabatini ha incontrato oggi pomeriggio il dirigente scolastico del “Don Giulio Testa”, scuola dove si è  verificato l’episodio dei maltrattamenti ai bambini della sezione dell’infanzia, e i genitori dei piccoli alunni al centro della triste vicenda.

Intanto il preside venafrano ha annunciato che domattina verranno nominate e prenderanno servizio al “Don Giulio Testa” due nuove maestre al posto delle due insegnanti sospese dall’incarico e in attesa di giudizio.

La dott.ssa Sabatini sul caso ha così commentato.

“Si tratta di fatti gravi che turbano la nostra comunità e colpiscono la parte più vulnerabile di essa, i nostri piccoli. Siamo scossi per quanto accaduto. Episodi di questo genere vanno a infrangere il patto educativo con le famiglie e l’essenza stessa della nostra missione di educatori. Siamo vicini innanzitutto ai bambini, alle famiglie, alla comunità, al dirigente scolastico e a tutti gli operatori della scuola e  sosterremo  tutte quelle azioni che saranno necessarie a tutelare i nostri piccoli alunni. Assicurando la nostra massima collaborazione, ringraziamo la Magistratura e tutte le Istituzioni che hanno agito con celerità ed efficacia e rimaniamo fiduciosi nel loro operato nella ulteriore definizione dei fatti e delle responsabilità relative al caso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: