CRONACA – Droga furti e rapine, il Bilancio 2018 dei Carabinieri

emanuele gaeta
Pubblicità Molise Network
Assicurazioni Fabrizio Siravo
Black&berries Venafro
franchitti interiors

CAMPOBASSO – Bilancio di un anno di attività e azioni in campo per il futuro.

L’Arma dei Carabinieri, Comando provinciale di Campobasso, ha tracciato stamane nella sede del suo Comando a Campobasso i risultati portati a termine nel corso dell’anno passato. Con un chiodo fiosso quello di combattere ovunque lo spaccio di sostanze stupefacenti, un fenomeno da cui derivano a catena una serie di reati che minano dal profondo la sicurezza pubblica e la quiete sociale.

Il tenente colonello Emanuele Gaeta si è soffermato soprattutto su tanto spiegando la vasta opera che i Carabinieri hanno messo in atto  su questo versante con progetti preventivi e operazioni repressive che originano anche e soprattutto dall’arrivo di droga, cocaina al primo posto per spaccio e consumo, in particolare dalle regioni confinanti Puglia e Campania. Limitando, ha spiegato Gaeta, tale tipo di traffico, si evidenziano contestualmente anche riduzioni di furti  e rapine. E qui notevoli sono stati i posti di blocco con l’impiego di un numero elevato di uomini dispiegati anche con la collaborazione degli uomini delle altre 44 Caserme della Provincia e per il futuro ancora maggiori considerato il prossimo arrivo di giovani Carabinieri. Un fronte molto caldo che ha visto quest’ultimi in Provincia di Campobasso protagonisti nelle operazioni Lungomare e nel carcere di Larino mentre in fase di ultimazione ce ne sono altre che saranno annunciate da qui a qualche giorno.

Gaeta si è poi soffermato su alcuni numeri scaturiti dal controllo annuale rilevando il calo delle truffe -30% sui decessi per incidenti stradali fermi però al 2017 laddove però è intervenuta l’Arma, diminuiti della metà e l’intensa vigilanza presso le scuole i locali notturni e luoghi pubblici dove si rilevano situazioni di mercato della droga. Stroncata sul nascere  anche alcuni fenomeni estorsivi.

I fermati nel 2018 sono stati 5mila in più rispetto al 2017, diminuiti anche furti e rapine -10% con una pressione e un controllo, quello di fine anno, ha spiegato ancora il ten.col. Gaeta ancora, che ha stroncato altri incidenti e episodi criminosi.

“Perl 2019 – ha detto il ten.col. Gaeta  – ci aspettiamo grandi risultati, il nostro obiettivo rimane quello di limitare al massimo alcuni fenomeni quelli soliti e di allargare la presenza dei Carabinieri dappertutto con interventi e controlli imprevedibili che possano far desistere chiunque ha in mente di praticare azioni malavitose e soprattutto di soffocare lo spaccio e l’arrivo di droga in regione”,

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

franchitti interiors
Colacem

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

franchitti interiors
Colacem

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

error: