VENAFRO – Maltrattamenti bambini, le due maestre si avvalgono della facoltà di non rispondere

tribunale isernia
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
vaccino salva vita

CRONACA – Si sono avvalse della facoltà di non rispondere le due maestre di Venafro, accusate di presunti maltrattamenti, arrivate stamane al Tribunale di Isernia nell’Ufficio del Gip per essere interrogate.

Le due insegnanti sono arrivate in Piazza Tullio Tedeschi dinanzi al Tribunale di Isernia e, accompagnate dai legali Gaetano Andreozzi Antonio Caranci e Gianni Perrotta, davanti al giudice per le indagini preliminari Arlen Picano per l’interrogatorio di garanzia, durato pochi minuti, non rispondono.

“Non c’è nessun altro motivo – ha puntualizzato uno dei legali Giovanni Perrotta di Isernia –  se non quello che non abbiamo avuto  il tempo materiale completo e necessario per visionare tutti i filmati, solo ieri consegnatici,  i video che riguardano le due insegnanti. Poi non è vero che abbiamo chiesto il reintegro delle due maestre tutto è ancora nella fase preliminare ogni decisione su come procedere la prenderemo dopo aver visionato e appurato ogni atto strada facendo”.

“Non ci sono elementi sufficienti per poter entrare nel merito della questione. – affermano i legali Andreozzi e Caranci – In questa fase, sottoposta ancora ad indagine investigativa e coperta da segreto istruttorio, non è possibile prendere visione dell’intera indagine del PM”.

Attendiamo il responso del Giudice…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: