POLITICA – Forza Italia, anche in Molise arrivano i “gilet azzurri”

eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud
faga gioielli venafro isernia cassino
Maison Du Café Venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia

ISERNIA – “Giù le mani dall’Italia che lavora e che produce”, questo lo slogan della manifestazione che il prossimo weekend vedrà impegnati i volontari e gli attivisti di Forza Italia Molise.

Una giornata nazionale di mobilitazione e impegno civile per domani sabato 26 gennaio, in occasione dei 25 anni dalla fondazione del partito. I militanti di Forza Italia indosseranno dei gilet azzurri, simbolo della forte contrarietà alla manovra di bilancio voluta dal governo gialloverde.

Ad illustrare le molteplici iniziative di domani, nel corso di una conferenza stampa presso la Sala Raucci del Comune di Isernia, la coordinatrice regionale, On. Annaelsa Tartaglione, l’On Aldo Patriciello, i rappresentanti istituzionali regionali Armandino D’egidio e Nico Romagnuolo e il consigliere comunale Raimondo Fabrizio.

“Prima di tutto dobbiamo dire che questa è anche un’occasione per festeggiare i nostri 25 anni, – ha detto Annaelsa Tartaglione – come voi sapete il 18 gennaio del 1994 Silvio Berlusconi fondò Forza Italia ed è questa la vera ragione del perché siamo qui oggi in conferenza stampa. Una dimostrazione che Forza Italia c’è, è presente e in Parlamento ci stiamo battendo per questa anomalia del governo gialloverde. I suoi rappresentanti sono sempre l’uno contro l’altro, ieri le trivelle, oggi la Tav, dopodomani non sappiamo cos’altro ci riserverà. Il tema della sanità è stato affrontato in precedenza, ci sono stati dei tagli nazionali alla sanità, vedremo quali saranno le linee programmatiche dei commissari che sono stati nominati e cosa metteranno in atto. In questa manovra finanziaria il Sud è completamente abbandonato, con il reddito di cittadinanza si cerca di dare dei sussidi ma con i sussidi di stato non si ha una crescita economica.

Nello specifico, i Gazebo saranno presenti la mattina a Isernia in Piazza Celestino V e il pomeriggio presso Piazza Municipio a Campobasso.

“Come in tutti capoluoghi di provincia d’Italia, – ha spiegato Nico Romagnuolo – oggi si tiene questo incontro con la stampa per dire ‘no’ alla manovra finanziaria che è contro i cittadini per tanti motivi, a cominciare dal reddito di cittadinanza che favorirà soltanto poche persone e che comunque è contro il lavoro e la ricerca del lavoro. Inoltre la nomina del commissario per la sanità, prevista sempre dalla manovra, è stata molto grave per il Molise. Ha fatto bene il presidente a presentare ricorso alla Corte Costituzionale, perché la sanità la dobbiamo gestire noi in Molise, con il presidente Toma che sicuramente conosce le problematiche del territorio, per questo è stato eletto”.

Dunque, i rappresentanti di Forza Italia scendono in piazza per discutere di ciò che l’attuale Governo sta facendo e, soprattutto, quali sono i benefici che ne trarrà il territorio.

“Un appuntamento quasi emozionante, – ha detto Armandino D’Egidio – io sono stato uno dei primi militanti in Forza Italia perché mi sono candidato al Comune di San Polo Matese con questo partito. Mi trovo per la prima volta in Regione, secondo eletto di Forza Italia. Quella di domani è un’occasione per scendere tra la gente, far capire che noi ancora ci siamo e che parliamo, in Regione siamo il gruppo maggiore con tre consiglieri e due assessori. Più che protesta questo è un momento di riflessione per capire cosa stanno facendo, cosa vogliono attuare, ad oggi non vedo grandi novità per l’Italia”.

Conclude i lavori l’on Aldo Patriciello, illustrando le difficoltà del sud.

“Più che prepararsi alle Europee, si tratta di continuare il lavoro che è stato fatto nell’Italia meridionale, soprattutto cercando di dare voce a una realtà del Paese purtroppo abbandonata dalla politica nazionale. Oggi siamo maggiormente preoccupati non tanto per questa contrapposizione che il governo giallo-verde ha con l’Europa, ma per questa iniziativa che riteniamo sciagurata: dare maggior peso al Nord con il rafforzamento di un regionalismo esasperato, quindi maggiore autonomia soprattutto in merito alle entrate fiscali alle Regioni Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Veneto. Ciò significa sottrarre risorse al Mezzogiorno. -afferma Patriciello- Significa mettere in difficoltà ancor di più quella parte del Paese già in difficoltà e che non si risolleva a nostro avviso con il reddito di cittadinanza, che è una misura della manovra finanziaria che non mette in moto meccanismi di sviluppo, non crea occupazione vera, anzi mantiene in vita una disoccupazione che, purtroppo si vede dai dati dal 2015, che sta registrando il peggior dato negativo in queste settimane. La campagna europea deve essere improntata a dare voce al Mezzogiorno che chiede maggiore peso e maggiore presenza nello scenario nazionale. -continua Patriciello
L’asso franco-tedesco non preoccupa, risale a tanti anni fa. Ci sono tanti accordi, tra Italia e Francia, tra Italia e Germania che purtroppo restano documenti e firme senza contenuti e conseguenze per anni.
Ciò che ci preoccupa è dare un peso più forte all’Italia in Europa: essere centrali rispetto alla politica economica, ai temi del terrorismo de dell’immigrazione. E questo ruolo si acquisisce con diplomazia, buonsenso e mediazione ma soprattutto equilibrio.
In vista delle prossime europee io sono ottimista pure per il partito che nel Mezzogiorno è ben radicato. Ma mai sottovalutare competizioni elettorali così importanti.
Io continuo a stare tra la gente, vicino al mondo che produce, alle realtà imprenditoriali, continuo a dare voce al Sud nelle istituzioni europee.
Siamo fiduciosi che il partito in primis e poi il sottoscritto possa raggiungere il risultato sperato, ma tutto dipenderà dalla fiducia che ci riconosceranno gli elettori”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
colacem
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: