CALCIO – Con un uomo in meno il Campobasso contiene la Jesina

franchitti interiors
Assicurazioni Fabrizio Siravo
Pubblicità Molise Network
Black&berries Venafro

Serie D Girone F  5^Giornata di Ritorno

CAMPOBASSO 1 – 1 JESINA

33′ Fracassini (J)
36′ Cogliati (C)
CAMPOBASSO (4-3-3): Sposito, Magri, Marchetti, Tommasini (38’ Calzola), La Barba; Di Paolo (56’ Di Lauri), Salvatori, Ranelli; Giacobbe, Cogliati, Alessandro (68’ Musetti)
A disposizione: Rao, Di Pierri, Allocca, Calzola, Di Lauri, Islamaj, Leto, Musetti, Minchillo
Allenatore: Giovanni Piccirilli
JESINA (4-4-2): Anconetani, Martedi, Pasqualini, Marini, Nonni, Bordo, Trudo, Yabrè, Cruz (78’ Pierandrei), Ricci (85’ Zannini), Fracassini
A disposizione: Perez, Riccio, Barbetta (67’ Fracassini), Mattinata, Magnanelli, Pierandrei, Cameruccio, Zannini, Villanova, Ciampelli
Allenatore: Davide Campedelli
Arbitro: Munerati di Rovigo
Ammoniti: Magri, Ranelli, Alessandro, Calzola, La Barba (CB); Ricci, Martedi (J). Espulso: Ranelli per doppia ammonizione.
Note: 600 spettatori, sparuta rappresentanza ospite.

CAMPOBASSO – Un punto guadagnato. Possiamo dire che, per come si era messa, oggi al Nuovo Romagnoli il Campobasso non ha perso due punti. Un arbitraggio quantomeno discutibile ha condizionato oltremodo la gara che ha visto giocare i padroni di casa in 10 per quasi tutto il secondo tempo. I rossoblù, orfani di Bagatti oltre che di Danucci, Lo Bello e Antonelli, hanno cercato di gettare il cuore oltre l’ostacolo non riuscendo, però, ad infilare la quarta vittoria consecutiva. La Jesina, dal canto suo, ha messo in campo un 4-4-2 quadrato e ordinato, con l’ottimo Trudo a fare da trascinatore per le azioni più pericolose dei suoi.

Nella prima frazione di gioco, gli ospiti appaiono subito determinati a voler arrivare dalle parti di Sposito per cercare di bucare l’estremo difensore di casa. Il terreno di Selvapiana non aiuta certo l’abituale pressing dei campobassani che non riescono ad evitare la costruzione del gioco di Yabrè e Fracassini. Dopo un gran tiro di Giacobbe dai 30 metri, bloccato in due tempi da Anconetani, la Jesina si vede annullare giustamente un gol per fuorigioco dell’ex di turno Cruz. Siamo solo al 13’ ma Giacobbe è pronto a riprovarci con un pallonetto da fuori che finisce, però, sulla traversa. Le tre azioni che seguono sono di marca biancorossa. Bordo su punizione, Cruz in scivolata e Ricci con un tiro-cross fanno da preludio al gol che arriva al 33’. È Fracassini a gonfiare la rete su sponda al volo di Cruz dopo gli sviluppi di un corner. Il Campobasso si sveglia e passano solo tre minuti quando l’ennesimo assist di Giacobbe finisce sui piedi di Cogliati bravo ad incrociare sul secondo palo. Prima del the negli spogliatoi non succede praticamente nulla.
Il secondo tempo si apre con l’espulsione del centrale rossoblù Ranelli, sostituto naturale di capitan Danucci. Il secondo cartellino arriva in modo generoso dopo un normalissimo fallo a centrocampo, Munerati di Rovigo nel corso della gara non avrà lo stesso atteggiamento per falli più gravi commessi dagli ospiti. Entrambe le squadre, complice il fango del terreno da gioco, stagnano sulla linea mediana senza costruire particolari spunti. Il Campobasso cambia pelle con un 4-4-1 più coperto, Musetti subentrato ad Alessandro appare isolato e non riesce a ferire i leoncelli come vorrebbe.
Seppur in inferiorità numerica, negli ultimi minuti gli undici rossoblù riescono a costruire un’azione pericolosa con La Barba servito da Giacobbe che conclude su un difensore avversario e spegne definitivamente eventuali sogni di gloria dei 600 accorsi al Nuovo Romagnoli. Sembra tutto finito ma al 93’ la Jesina in contropiede si trova davanti a Sposito, Zannini tutto solo riesce a fare la barba al palo mandando la palla sul fondo.
Finisce 1-1. Un meritato pareggio, decimo risultato utile consecutivo, prima del recupero contro la Sangiustese, attualmente quarta della classe.
Andrea Zita

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

error: