FRODE FISCALE – Quattro imprenditori edili nei guai, sequestro preventivo per 1.5 milioni di euro

Boschi e giardini di Emanuele Grande
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro

CAMPOBASSO – Frode fiscale, la Procura sequestra un milione e mezzo di euro a quattro imprenditori edili molisani.

Reati finanziari, sequestro preventivo diretto per circa 1,5 milioni di euro da parte delle Guardia di Finanza di Campobasso a conclusione di un’indagine articolata e complessa disposta dal Gip del Tribunale di Campobasso dott.ssa Tersina Pepe su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di 4 imprenditori edili, che ha consentito di accertare l’esistenza di una rilevante frode fiscale posta in essere da tre imprese nel settore edile posta mediante l’emissione e l’utilizzo di fatture per operazioni oggettivamente inesistenti finalizzate ad evadere l’imposta sul valore aggiunto oltre all’imposta sul reddito delle persone fisiche coinvolte.

In particolare servendosi di una società di persone riconducibili agli indagati e completamente sconosciuta al fisco avendo omesso di presentare tutte le dichiarazioni fiscali normativamente previste per gli anni 2012-2016, gli indagati hanno registrato nelle scritture contabili delle altre imprese coinvolte, costi fittizi relativi a prestazioni di manodopera mai avvenute, noleggio di attrezzature ed automezzi industriali inesistenti ecc…

Le attività investigative consistite in accertamenti bancari, audizioni di clienti, fornitori e dipendenti delle imprese coinvolte, controlli incrociati tramite banche dati, oltre a quantificare le imposte evase dagli indagati hanno consentito di identificare i “reali amministratori” delle ditte coinvolte, ovvero gli amministratori c.d. “di fatto” che sempre più frequentemente si celano dietro i formali rappresentanti legali delle imprese.

“L’attività – sottolinea il Procuratore della Repubblica Nicola D’Angelo – si inserisce nel contesto delle linee di intervento di questa procura delle Repubblica volte alla repressione dei reati da realizzarsi, non soltanto intervenendo sui presunti autori, ma anche aggredendo i beni che ne costituiscono il profitto, questi in un’ottica di deterrenza e di recupero alla collettività di quanto illecitamente acquisito”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Pubblicità »

Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci
caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Pubblicità »

caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola
Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
Edilnuova Pozzilli
Agrifer Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
Esco Fiat Lux Scarabeo
error: