SCUOLA – “Una vita da social”, incontri con gli studenti per difenderli da cyberbullismo

bullismo e cyberbullismo
eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud
faga gioielli venafro isernia cassino
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Maison Du Café Venafro

CAMPOBASSO/ISERNIA – In occasione del Safer Internet Day 2019, la Polizia Postale e delle Comunicazioni, in collaborazione con il MIUR e l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, ha organizzato l’incontro “Una vita da social”.

L’evento nazionale, nato per promuovere un uso più sicuro e responsabile della tecnologia online e dei telefoni cellulari da parte di bambini e giovani in tutto il mondo, si terrà il 5 febbraio in contemporanea in 100 capoluoghi di provincia italiani. La Polizia Postale e delle Comunicazioni incontrerà oltre 60.000 ragazzi in occasione del Safer Internet Day, con lo slogan “insieme per un internet migliore”.

In Molise, l’evento si terrà presso il Liceo Scientifico Romita di Campobasso e l’Istituto Comprensivo Statale Giovanni XXIII di Isernia.

L’obiettivo delle attività di prevenzione/informazione è insegnare ai ragazzi a sfruttare le potenzialità comunicative del web e delle community online senza correre rischi connessi al cyberbullismo, alla violazione della privacy altrui e propria, al caricamento di contenuti inappropriati, alla violazione del copyright e all’adozione di comportamenti scorretti o pericolosi per sé o per gli altri, stimolando i ragazzi a costruire, anche nella sfera virtuale, relazioni positive e significative con i propri coetanei.

La sensibilizzazione sui temi della sicurezza e dell’uso responsabile della rete è un impegno quotidiano della Polizia Postale e delle Comunicazioni e la collaborazione con il MIUR e l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza è assolutamente determinante.

Iniziative come la giornata mondiale dedicata alla sicurezza in internet, ormai celebrata in oltre 100 Paesi, sono di grande importanza perché aiutano a portare la sicurezza della rete all’attenzione di un grande numero di utenti, anche gli adulti, che oggi – nel nostro Paese – sono quelli meno consapevoli dell’importanza di educare i minori ad un uso sicuro e responsabile del web.

Il Safer Internet Day si rivolge quindi ai ragazzi e alle professionalità della scuola, agli insegnanti, agli operatori dell’informazione e del settore new media, ma soprattutto ai genitori che, il più delle volte, ignorano come aiutare i propri figli a non cadere nei pericoli della rete.

Si pensi che nel 2017 in Molise ci sono stati 41 casi di diffamazione online (di cui 4 vittime minori), 11 ingiurie per minacce e molestie (1 minore), 9 furti di identità digitale sui social (2 minori), detenzione e diffusione di materiale pedopornografico che ha coinvolto 3 minori e 10 casi i sextortion (1 minore). Mentre, nel 2018, 8 ingiurie per minacce e molestie (1 minore), detenzione e diffusione di materiale pedopornografico che ha coinvolto 3 minori.

Gli operatori del locale Compartimento hanno inoltre tenuto, dall’inizio del corrente anno scolastico, numerosi incontri nelle scuole di primo e secondo grado dell’intera Regione, coinvolgendo circa 1000 studenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: