CARRESI – Buoi con zoccolature in alluminio e cambio delle bestie a metà percorso, le novità della manifestazione

Black&berries Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo
Pubblicità Molise Network
franchitti interiors

CAMPOBASSO – Secondo l’articolato della legge approvata in Consiglio regionale all’unanimità, con la sola astensione della Manzo (M5S), le Carresi di San Martino in Pensilis, Portocannone e Ururi possono avere il loro naturale svolgimento nelle date previste.

I dubbi però sulla legittimità del provvedimento che secondo Manzo e Greco, sebbene quest’ultimo abbia votato a favore, di una possibile impugnazione sono molti e a questo punto potrebbero non bastare gli accorgimenti tecnici nel corredo amministrativo del nuovo atto approvato a palazzo D’Aimmo. Secondi i due pentastellati non sarebbero stato superato quanto è sancito da un dispositivo in materia targato Stato Regioni e da una normativa del Consiglio dei ministri del 2015. Riguarderebbero soprattutto il benessere degli animali che trainano i carri che ora dovrebbero essere dotati di una zoccolatura in alluminio capace di attutire l’impatto con l’asfalto che prima si voleva che fosse ricoperto con sabbia per tutta la lunghezza dei percorsi in media 8 chilometri, e il cambio degli animali a metà percorso. La sabbiatura del fondo stradale sarà obbligatoria soltanto nei tratti più pericolosi e nelle curve a gomito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Ferrovie del Gargano
Colacem

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

error: