CRONACA – Denuncia una rapina a mano armata ma è tutto finto, nei guai “la vittima”

Assicurazioni Fabrizio Siravo
Black&berries Venafro

MONTENERO DI BISACCIA – Smascherato il giovane dipendente di un kebab a Montenero di Bisaccia, il quale lo scorso 24 gennaio aveva chiamato i Carabinieri della locale Stazione a seguito di una rapina a mano armata.

Il ragazzo aveva raccontato ai militari che tre uomini con il volto coperto erano entrati nell’attività commerciale poco prima della chiusura e sotto minaccia probabilmente di un’arma, della quale sente solo la consistenza, veniva costretto a consegnare 180euro di incasso e 420 euro presenti nel suo portafogli. Questi ultimi, li erano stati lasciati dal proprietario del kebab per pagare l’affitto del locale.

Subito era partita la ricerca dei rapinatori che, sempre secondo il racconto della vittima, dopo aver preso i soldi erano fuggiti a piedi facendo perdere le proprie tracce.

I Carabinieri hanno dapprima interrogato un testimone della vicenda, il quale ha riferito di aver parlato con il giovane dipendente subito dopo la rapina e che questi aveva più volte corretto la propria versione. Inoltre i militari hanno scoperto che, contrariamente a quanto avveniva solitamente, quel mese l’affitto non era stato pagato puntualmente, facendo sorgere il dubbio che il ragazzo avesse approfittato dell’assenza del titolare, rientrato nel paese d’origine.

Anche l’analisi del registratore di cassa aveva aumentato le perplessità, dato l’incasso fin troppo alto per un giovedì di fine gennaio in un piccolo centro. A sciogliere ogni dubbio è stato il sistema di videosorveglianza, una telecamera, infatti, riprendeva chiaramente l’entrata del kebab, nel quale non era entrato assolutamente nessuno se non la “vittima” e i Carabinieri.

Per l’uomo diverse sono le ipotesi accusatorie, che vanno dal procurato allarme all’Autorità, alla simulazione di reato per giungere all’appropriazione indebita del denaro ricevuto per il canone di affitto, al furto del denaro custodito nel registratore di cassa, per le quali dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria della Procura della Repubblica di Larino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
KARTOSTIYLE Venafro

Scopri il Molise »

Altilia
Liscione
Abbazia Castel San Vincenzo

Resta aggiornato »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
KARTOSTIYLE Venafro

Scopri il Molise »

Altilia
Liscione
Abbazia Castel San Vincenzo

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Aziende in Molise »

  • Bike4You

    BIKE 4 YOU

    by on
    Bike 4 you Via Sant’Ormisda, 88/90 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Gabetti Franchising Agenzy

    GABETTI FRANCHISING AGENCY

    by on
    Gabetti Franchising Agency Corso Campano, 44 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 901566 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: