REGIONE – Ipotetico declassamento Questura, i Cinque stelle votano contro. Duro l’affondo di Micone e Di Lucente

micone e di lucente
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
eventi tenuta santa cristina venafro
Maison Du Café Venafro

CAMPOBASSO – E’ polemica molto dura tra i Cinque stelle e la maggioranza sulla questione dell’ipotetico declassamento della Questura di Campobasso alla quarta fascia.

In effetti tanto è solo un ipotesi di cui se ne sta discutendo presso il Ministero dell’Interno a cui stamane il presidente del Consiglio Salvatore Micone ha inviato l’ordine del giorno di Micone e Di Lucente approvato dall’assemblea consiliare di palazzo D’Aimmo.

“I grillini fanno solamente l’interesse del governo nazionale e non quello dei molisani – puntualizzano Micone  e Di Lucente -. Quando si tratta di votare per ottenere qualcosa a favore della regione e a discapito del governo centrale loro voltano le spalle alle stesse persone che li hanno eletti, come se non fossero loro rappresentanti. E’ successo nella lotta per salvare la questura di Campobasso. La prossima volta su cos’altro abbandoneranno i molisani?”.

“In consiglio si è svolto un dibattito che ha contribuito ad arricchire l’ordine del giorno, inserendo appositi impegni anche per aumentare la pianta organica di Carabinieri e Guardia di finanza. Ciò che ci ha meravigliato – proseguono i due esponenti di maggioranza – è stato l’atteggiamento dei grillini. Pur di non contraddire il governo centrale, temendo che un loro voto avrebbe avuto ripercussioni a livello nazionale in questo momento delicato della già scricchiolante unione con la Lega, hanno tradito i molisani e votato contro l’ordine del giorno. Hanno detto che si tratta solo di un cambiamento tecnico, ma non è così. La perdita del questore e il declassamento avrà ripercussioni a lungo termine sul numero di forze di polizia che verranno destinate al Molise, per non parlare del segnale lanciato a tutta una regione. Ci hanno detto che non ci considerano, che la protezione dei molisani dalle infiltrazioni malavitose non interessa a nessuno. Dopotutto, non interessa nemmeno agli stessi consiglieri regionali grillini!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: