SANITA’ – Sul “Veneziale” e gli altri nosocomi dell’isernino il Comitato a loro difesa prepara nuove iniziative

franchitti interiors
Black&berries Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo
Pubblicità Molise Network

ISERNIA – Problema sanità in Provincia di Isernia e soprattutto legata all’ospedale Veneziale del capoluogo pentro, il clima di protesta ridiventa minaccioso.

Emilio Izzo portavoce del Comitato della sanità pubblica dell’isernino sottolinea l’assenza di una programmazione e di obiettivi per il Veneziale dove una chiara programmazione dei servizi offerti all’esterno non ha contorni né di continuità né di certezza di erogazione nel tempo con una domanda a oggi che ne rappresenta una chiara dimostrazione.

Una situazione, quindi, che secondo Izzo porterebbe diritti al declassamento da ospedale provinciale del Veneziale così come per i nosocomi di Agnone e di Venafro già sottoposti a drastici tagli.

Sul Veneziale così come per le altre strutture sanitarie della provincia sono in fase di elaborazione proposte alternative per evitare quanto  e richiedendo incontri con il direttore generale Asrem Gennaro Sosto e con i due commissari Giustini e Grosso da cui, in caso di mancate o insoddisfacenti risposte, il Comitato guidato da Izzo adirà a nuovi presidi davanti la Regione e la Asrem e in caso eccezionale darà il via ad una mobilitazione generale regionale a tema ovviamente sulla sanità pubblica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

franchitti interiors
Colacem

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

franchitti interiors
Colacem

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

error: