VENAFRO – Ancora schiuma nel Rava, scattano i controlli. Nola (M5S): “Basta attese”

schiuma torrente rava
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud

INQUINAMENTO – Di nuovo allarme ambientale lungo il torrente Rava.

Stamattina, infatti, si è ripresentato il fenomeno della schiuma che galleggiava sull’acqua. I residenti hanno segnalato anche odori nauseabondi.

Sul posto, allertati da alcuni residenti della zona, si sono recati i carabinieri forestali di Venafro per gli accertamenti del caso. Presenti per i controlli anche il personale dell’Arpa Molise che ha prelevato campioni dell’acqua per analizzarli in lavoratori e comprendere da cosa sia dovuto il fenomeno.

Nei mesi scorsi è stato disposto il sequestro del depuratore del nucleo industriale di Pozzilli, nonostante ciò lungo il torrente Rava di tanto in tanto continua a formarsi della schiuma.

Di recente la procura di Isernia ha disposto pure il prelievo di terreno dal letto del corso d’acqua. Per capire quali sostanze siano state sversate occorrerà attendere ancora qualche settimana.

E sull’ ennesimo inquinamento del Rava si è soffermato anche il consigliere regionale di Cinque stelle Vittorio Nola.

“Questa mattina, ancora una volta, si è verificato il fenomeno della schiuma bianca e maleodorante nel Torrente Rava  e l’Arpa Molise ha effettuato nuovamente i controlli. Attendiamo dall’Arpa Molise, e dalle altre istituzioni che stanno vigilando, delle risposte in tempi brevi, perché questo silenzio non è più accettabile e i cittadini chiedono tutele e rassicurazioni. Non abbiamo più intenzione di attendere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: