SANITA’ – Liste d’attesa non superiori a 60 giorni, approvato il nuovo Piano nazionale

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
pasta La Molisana
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro
Maison Du Café Venafro

CAMPOBASSO – Approvato il nuovo Piano per la gestione delle liste d’attesa. Passaggio importante atteso da anni  per un concreto avvicinamento alla sanità pubblica verso i cittadini.

Il piano, infatti, mancava da 10 anni e non è stato mai monitorato e applicato. Questo, secondo i Cinque stelle presenti in Consiglio regionale ha compromesso l’intero sistema delle prestazioni e, nel tempo, ha consolidato le storture che sono sotto gli occhi di tutti.

“Ma ora – spiegano i portavoce M5S Molise – la Regione Molise deve rendere operativo, senza alcun ritardo, il nuovo Piano regionale per la gestione delle liste d’attesa, anche perché sappiamo bene quanto il tema sia sentito da parte dei molisani. Chiediamo quindi al Presidente Donato Toma di attuare ogni iniziativa e qualsiasi intervento per rendere efficace il piano nazionale, il prima possibile, cioè non sforare in alcun modo i tempi previsti di 60 giorni di tempo per elaborare il rispettivo Piano regionale sul quale vigilerà la struttura commissariale. Oltre al Molise, questa richiesta viene presentata oggi in ogni regione italiana da parte di tutti i portavoce del MoVimento 5 Stelle, in modo coordinato e unitario”.

Il Ministro della Salute, Giulia Grillo, ha già dato mandato agli uffici del ministero per attivare al più presto l’Osservatorio Nazionale sulle Liste di Attesa che avrà un ruolo determinante. Infatti, oltre ad affiancare Regioni e Province Autonome nell’implementazione del Piano, dovrà monitorare l’andamento degli interventi previsti dall’atto, sanitario, rilevare le criticità e fornire indicazioni per uniformare comportamenti, superare le disuguaglianze e rispondere in modo puntuale ai bisogni dei cittadini.

“Ora – ha detto il ministro Giulia Grillo – spetta alle Regioni e alle Province Autonome di Trento e Bolzano adottare il proprio piano entro 60 giorni. Piani nei quali dovranno essere chiaramente garantiti e riportati i tempi massimi di attesa di tutte le prestazioni ambulatoriali e in regime di ricovero prevedendo, ad esempio, l’utilizzo delle grandi apparecchiature di diagnostica per immagini per almeno l’80% della loro capacità produttiva. Sono certa che tutti insieme potremo mettere a disposizione dei cittadini, a prescindere dalla loro residenza, la sanità che si meritano. In proposito mi preme sottolineare che questo Governo, già nella legge di bilancio da poco approvata, ha messo a disposizione delle Regioni importanti risorse per potenziare i servizi di prenotazione implementando i Cup digitali e tutte le misure per rendere più efficiente il sistema. Sono fiduciosa – ha terminato il ministro Grillo – che ci sarà una grande collaborazione da parte di tutti gli attori coinvolti nel nuovo piano già a partire dalla prossima settimana. Mercoledì prossimo, infatti, ripartiranno i lavori con le Regioni relativi alla stesura del prossimo Patto della Salute per gli anni 2019-2021”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: