ATTI PERSECUTORI – Pedina la sua ex attraverso il Gps, divieto di avvicinamento

Black&berries Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo

CAMPOBASSO – Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Campobasso ha dato esecuzione a una misura cautelare personale emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Campobasso su richiesta  della Procura della Repubblica consistente nel divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.

La misura è stata applicata ad un soggetto gravemente indiziato del reato di atti persecutori in danno dell’ex coniuge protrattisi a dal marzo 2018.

La condotta dell’uomo si è esplicata attraverso molteplici tipologie di condotte persecutorie tra cui spiccano per gravità gli ossessivi pedinamenti della persona offesa effettuati anche per mezzo di un controllo a distanza degli spostamenti della stessa, tale costante controllo è stato reso possibile dalla clandestina installazione sull’autovettura della donna di un apparato GPS.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Aziende in Molise »

error: