CROCE ROSSA – Isernia, riattivato il servizio donazione sangue

Pubblicità Molise Network
franchitti interiors
Black&berries Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo

ISERNIA – Ancora una volta sono i Volontari della Croce Rossa Italiana in Molise a scrivere una bella pagina, di impegno civile e di amore verso il prossimo, in modo gratuito e positivo in linea con i principi dell’Associazione è del movimento internazionale della Croce Rossa.

La CRI di Isernia da giovedì, 21 febbraio 2019, ha riattivato un importante servizio per il territorio.

Il Presidente del Comitato locale di Isernia, Fabio REA il 20 febbraio u.s., ha firmato la convenzione per la donazione sangue con l’Azienda Sanitaria Regionale Molise, riattivando così, grazie anche al supporto del Presidente del Comitato Regionale CRI Molise dott. Giuseppe ALABASTRO, il servizio donazione sangue presso l’Ospedale F. Veneziale di Isernia. Un ulteriore servizio si aggiunge ai numerosi già riattivati dal nuovo direttivo isernino della CRI che, ha anche potenziato quelli già esistenti e offerti da tutti i Volontari presenti in provincia di Isernia. Il Presidente Rea da poco alla guida del Comitato di Isernia ha già dato un notevole impulso al Volontariato sul territorio del suo Comitato. Presente con il suo personale specializzato in assistenza socio-sanitaria, in quasi tutti i maggiori eventi del suo territorio, ha riattivato la distribuzione dei viveri e generi alimentari dell’AGEA, ha potenziato il parco macchine con l’acquisizione di nuovi mezzi idonei come il 4×4 e altre vetture che gli hanno permesso di assicurare il servizio dialisi durante le ultime emergenze s Isernia in collaborazione con la ASREM, ha dato il supporto operativo alla Sala Operativa Regionale della CRI Molise sempre per i trasporti dializzati nell’ultima emergenza neve.

Il trasferimento alla nuova sede di via Giovanni Pascoli in corso di allestimento, assicurerà al territorio una risposta efficace ed efficiente in caso di necessità, con l’attivazione della Sala Operativa Locale e la rete radio per le emergenze già attivata, oltre a garantire con tempestività la formazione continua ai vari livelli e che viene assicurata a tutto il personale in servizio attivo a garanzia di affidabilità e qualità professionale. Grazie a questa nuova grinta positiva i primi Volontari hanno offerto il loro contributo con le prime donazioni sangue. Una risposta importante che vede coinvolti diversi Volontari di Isernia, che in maniera spontanea e a titolo esclusivamente gratuito, hanno donato una quantità del proprio sangue o dei suoi componenti, affinché venga utilizzata per scopi medici al fine di aiutare chi ne ha bisogno. Il Presidente Alabastro esprime il suo plauso ai Volontari che hanno voluto riattivare questo servizio con tanta determinazione perché attraverso il loro gesto d’amore possono contribuire a salvare diverse vite umane. Grazie a tutti con sincera stima e riconoscenza.

Infine, la referente del Servizio Donatori Sangue ricorda alcune informazioni utili e i requisiti per donare il sangue.

Prima di donare, occorre sapere quanto segue:

– Età: 18 – 65 anni, 60 anni se si dona per la prima volta;

– Peso: almeno 50 Kg;

– Intervallo tra una donazione e l’altra 90 giorni, quindi max 4 volte l’anno;

– Le donne, in periodo fertile, limite di 2 volte l’anno.

– La sera prima della donazione del sangue effettuare un pasto normale, senza eccessi. È indispensabile il digiuno da almeno 8 ore.

 Al mattino è ammesso solo un caffè, un the, un succo di frutta. Sono assolutamente vietati il latte e derivati del latte e cibi solidi.

Presentarsi presso il Centro Trasfusionale o l’Unità di Raccolta convenzionata con la Croce Rossa Italiana in possesso di:

– Tessera Sanitaria o Codice Fiscale:

– Documento di riconoscimento nazionale valido e per gli stranieri passaporto con visto di ingresso per turismo o per studio o con permesso di soggiorno.

Sono ammessi a donare:

– Microcitemici (se l’emoglobina è sufficiente) 1 volta l’anno

– Con assunzione di pillola contraccettiva e la terapia sostitutiva per la menopausa

– Assunzione di Eutirox (valutazione del Medico trasfusionista)

– Gli stranieri da almeno sei mesi in Italia

Per diventare donatore di sangue della Croce Rossa Italiana è necessario:

  • Aver compiuto 18 anni;
  • Pesare almeno 50 kg;
  • Recarsi ad un Centro Trasfusionale convenzionato con la Croce Rossa ItalianaPer maggiori informazioni puoi contattare la referente Donatori Sangue del Comitato CRI di Isernia la Volontaria Settimia Di Salvo o chiamare la segreteria del Comitato pentro sito in via Giovanni Pascoli n. 1 86170 Isernia, tel 0865.412180, e-mail isernia@cri.it, per scoprire il Centro Trasfusionale più vicino a te. A tutti è indirizzato un caloroso appello Diventa Donatore perché chi “DONA IL SANGUE SALVA UNA VITA”.Distinti Saluti
  • Diventando donatore periodico fai del bene agli altri e anche a te stesso: oltre a compiere un atto di solidarietà fondamentale per tante persone potrai mantenere costantemente sotto controllo il tuo stato di salute attraverso analisi del sangue gratuite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
franchitti interiors

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
franchitti interiors

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

error: