VENAFRO – Inquinamento, Città Nuova promuove un incontro pubblico l’8 marzo

Black&berries Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo

AMBIENTE – Un incontro pubblico per invitare la politica ad assumere impegni precisi sullo scottante tema dell’inquinamento a Venafro. Questa l’idea di Città Nuova che, con il presidente Gian Marco Di Cicco, ha informato la comunità della volontà di tenere la manifestazione e rilanciare la battaglia.

“L’associazione Città Nuova organizza per il giorno 8 marzo 2019 dalle ore 18, presso la sala conferenze al primo piano della palazzina Liberty di Venafro, un incontro pubblico sulla questione dell’inquinamento nella valle venafrana. In tale occasione interverranno tecnici ed esperti per parlare dei vari aspetti della questione. In particolare saranno illustrati gli effetti sulla salute delle sostanze emesse da inceneritori ed impianti industriali. L’iniziativa nasce dall’esigenza non solo di informare i cittadini su una importante tematica, ma anche di tenere alta l’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni in vista di una battaglia fondamentale in sede giudiziaria che vedrà impegnati da un lato il Comune di Venafro, l’Associazione “Mamme per la salute”, la Regione Molise ed altre istituzioni ed associazioni e dall’altra la ditta Herambiente ed altre aziende interessate alla gestione del ciclo dei rifiuti. Si tratta della vertenza relativa all’AIA rilasciata dalla Regione Molise ad Herambiente relativamente all’impianto di incenerimento di rifiuti di Pozzilli”.

Dunque, “Città Nuova inviterà a partecipare all’iniziativa dell’8 marzo, e se lo vorranno ad intervenire nel dibattito, gli amministratori della valle di Venafro, in particolare: i sindaci di Venafro, Pozzilli, Montaquila, Sesto Campano, Filignano, Conca Casale e Monteroduni; i consiglieri regionali espressione del territorio (Scarabeo, Nola e Tedeschi), l’assessore regionale Cotugno e i parlamentari molisani, tra cui gli onorevoli Federico (membro della Commissione Ambiente della Camera) e Testamento (venafrana), affinché possano definitivamente chiarire la loro posizione riguardo la situazione della piana di Venafro, drammaticamente esposta da anni ormai a gravissimi rischi ambientali. Al di là della retorica elettorale, i cittadini vogliono delle risposte ai loro problemi e la nostra associazione si farà portavoce di questa istanza”.

Tanti i temi che verranno affrontati durante l’incontro. Tra questi anche il rilancio della “bretella di Ceppagna” per deviare tutto il traffico pesante all’esterno della città e la questione torrente Rava.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Aziende in Molise »

error: