CALCIO – Si allontana dai play off il Campobasso, sconfitto al 90′

campobasso calcio
Black&berries Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo

CAMPOBASSO 0 – 1 NOTARESCO

90′ Candellori (N)

CAMPOBASSO (4-3-3): Sposito, Calzola, Magri, Marchetti, La Barba (76’ Antonelli); Danucci, Salvatori (58’ Islamaj), Di Lauri (78’ Ranelli); Giacobbe, Cogliati (63’ Musetti), Alessandro
A disposizione: Cutrupi, Tommasini, Di Pierri, Di Paolo, Ranelli, Islamaj, Antonelli, Musetti
Allenatore: Massimo Bagatti
S.N. NOTARESCO (4-4-2): Monti, Fabriani, Sieno, Marcelli, Salvatori, Dalmazzi, Laringe (75’ Ruci), Candellori, Moretti, Bontà, Minella
A disposizione: D’Ostilio, Colonna, Mozzoni, Di Stefano, Blando, Leonzi, Ruci, Fiscaletti, Cancelli, Antognozzi
Allenatore: Giuseppe Antognozzi
Arbitro: Cavaliere di Paola
Ammoniti: Moretti, Bontà, Minella, Monti (N)
Note: 800 spettatori con sparuta rappresentanza ospite. Recupero 1’ e 4’. Corner 5-10

CAMPOBASSO – In una giornata gelida e con il Nuovo Romagnoli trasformato in frigorifero, è andata in scena una sfida al sapore di playoff tra il Notaresco, terza forza del girone, e il Campobasso, squadra tra le più in forma del momento. Le avverse condizioni meteo hanno sicuramente condizionato l’andamento del match, il forte vento che soffiava sul terreno di gioco non ha favorito il bel gioco influendo notevolmente sulla manovra di ambo le squadre.

Un Notaresco quadrato e forte fisicamente ha giocato una partita ordinata, spezzando sul nascere le iniziative dei lupi. La gara è stata maschia e giocata prevalentemente a centrocampo con leggera predominanza degli abruzzesi nel possesso palla.
Nelle due frazioni di gioco succede poco o nulla. Nei primi minuti si fanno notare Moretti, con un tiro dal limite che Sposito devia in corner, e Candellori che scodella una bel pallone in mezzo su cui Marchetti fa buona guardia. L’unica occasione del Campobasso si vede al 20’ con Di Lauri che lancia Cogliati a rete, ma il numero 70 rossoblù non ci arriva di un soffio lasciando la palla tra le mani di Monti. Prima del thè negli spogliatoi ci sono soltanto due timide sortite offensive: una di Minella che sfugge ai difensori ospiti tirando fuori dalla distanza e una dei padroni di casa con un dialogo tra Giacobbe e Cogliati che viene però anticipato dall’arcigna difesa ospite.
Nel secondo tempo la partita diventa più noiosa, gli errori da parte di entrambe le squadre fanno sbadigliare più di qualcuno. Dopo il valzer di sostituzioni, il Campobasso ci prova due volte con Giacobbe senza impensierire più di tanto l’estremo ospite Monti. Su sponda abruzzese è Bontà a creare più grattacapi per Marchetti e compagni: ci prova prima con diagonale velenoso al 64’, poi al 74’ si accentra e scaglia un tiro a girare che Sposito mette in angolo. L’unica vera occasione del Campobasso arriva all’83’ con Musetti servito da Ranelli che fa partire un bel tiro deviato in corner dal portiere ospite. Quando tutti pensavano che il pareggio fosse il punteggio più giusto per chiudere la gara, arriva il gol del Notaresco. Moretti si allarga sulla sinistra e crossa per Candellori che di testa la mette sotto il sette. Una sconfitta amara per il Campobasso, un pareggio sarebbe stato sicuramente il risultato più giusto. Con le vittorie di Sangiustese, Francavilla e Recanatese si allontana la zona playoff ma con 9 gare da disputare è ancora tutto possibile per la squadra di Bagatti.
Andrea Zita

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Aziende in Molise »

error: