EVENTO – Pace mondiale, a Campobasso il dibattito sul documento siglato tra il Papa e il Grande Imam

Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita
pasta La Molisana

CAMPOBASSO –  Per il ciclo di incontri Hereditatem, “I Dialoghi della dignità”, un programma promosso dalla Scuola di Cultura e Formazione “G. Toniolo” dell’arcidiocesi di Campobasso diretta dalla prof. ssa Ylenia Fiorenza, avrà luogo il dibattito sul documento “Fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune”.

Appuntamento per oggi, lunedì 25 febbraio, alle 18.30 presso l’auditorium Celestino V, in via Mazzini 80 a Campobasso. Il documento, oggetto di studio della serata, è stato firmato di recente da Sua Santità Papa Francesco e il Grande Imam di Al-Azhar Ahamand al-Tayyb, in occasione del Viaggio Apostolico del Pontefice negli Emirati Arabi Uniti.

L’incontro, promosso in collaborazione con la Pastorale Sociale del Lavoro e la Caritas, vedrà come relatore principale il prof. Matteo Luigi Napolitano, docente di Storia delle Relazioni Internazionali dell’Università degli Studi del Molise e Delegato Internazionale del Pontificio Comitato di Scienze Storiche. Interverrà, inoltre, l’arcivescovo metropolita di Campobasso, mons. Giancarlo Bregantini, con una riflessione sull’abbraccio tra Islam e Cattolicesimo, a 800 anni del famoso incontro tra Francesco d’Assisi e il sultano al-Malik alKāmil.

Nel corso dell’incontro e del successivo dibattito sarà affrontata la questione della “terza guerra mondiale a pezzi”, alla luce dell’appello che il Papa e l’Imam hanno rivolto ai leader religiosi e politici mondiali “di impegnarsi seriamente per diffondere la cultura della tolleranza, della convivenza e della pace”.

“Porre fine alle guerre, ai conflitti, al degrado ambientale e al declino culturale e morale che il mondo attualmente vive” è la sollecitudine del Pontefice affinché lo storico Documento divenga “oggetto di ricerca e di riflessione in tutte le scuole, nelle università e negli istituti di educazione e di formazione, al fine di contribuire a creare nuove generazioni che portino il bene e la pace e difendano ovunque il diritto degli oppressi e degli ultimi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: