REGIONE – Turismo, Iorio ha presentato una nuova proposta di legge

michele iorio
vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Riforma del settore turistico la proposta di legge annunciata dal consigliere Michele Iorio nei giorni scorsi è stata presentata per la sua iscrizione ai lavori dell’assemblea di palazzo D’Aimmo.

Il testo legislativo prevede che la Regione Molise riconosca il turismo come fenomeno integrato di sviluppo economico sostenibile, di promozione e valorizzazione del territorio, di crescita sociale e culturale della persona e della collettività. In considerazione dell’importanza del turismo per la struttura socio-economica regionale la Pdl quindi si pone come obiettivo principale –come si rileva nella relazione di accompagnamento- il riordino dell’intero settore turistico in modo moderno ponendo particolare attenzione, anche in chiave di crescita occupazionale, sia all’innovazione, alla formazione e alla competitività, sia agli incrementi di flussi turistici e di nuove opportunità di intrapresa.

Per queste finalità, si specifica nel successivo la Regione definisce ed attua politiche di gestione globale delle risorse turistiche, tutelando e valorizzando l’ambiente, i beni culturali e le tradizioni locali, nonché le produzioni agricole ed artigianali tipiche del territorio, con particolare riguardo sia alla tutela del turista che al miglioramento della qualità dell’accoglienza e dell’ospitalità con la Regione che interagisce opportunamente con gli Enti locali, le Camere di Commercio, l’Università e i vari soggetti privati diversamente interessati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: