ISERNIA – “Fare il giornale nella scuola”, il giornale dell’Isis Majorana Fascitelli tra le migliori testate giornalistiche scolastiche d’Italia

ISERNIA - Fare il giornale nella scuola, il giornale dell’Isis Majorana Fascitelli tra le migliori testate giornalistiche scolastiche d’Italia
Pubblicità Molise Network
Assicurazioni Fabrizio Siravo
franchitti interiors
Black&berries Venafro

SCUOLA – Prestigioso premio nazionale dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti al giornale della nostra scuola iNrg. Il giornale dell’Isis Majorana Fascitelli, per il secondo anno consecutivo, è risultato tra le migliori testate giornalistiche scolastiche d’Italia.

Il gruppo di lavoro “Il Giornale e i Giornalismi nelle Scuole”, coordinato dal consigliere nazionale Paolo Pirovano, ha conferito alla testata del Majorana Fascitelli il premio nell’ambito del XVI Concorso Nazionale “Fare il giornale nelle scuole”.   Per iNrg si tratta del quarto premio nazionale. In passato, il giornale ha ottenuto riconoscimenti nell’ambito del XVII concorso nazionale “Il miglior giornalino scolastico” premio Carmine Scianguetta, e il premio nazionale “Giornalista per un giorno 2018” dell’Associazione Nazionale Giornalismo Scolastico.

Di recente, il nostro giornale è stato citato come ottimo esempio di giornalismo in un articolo scritto per Il Bene Comune dal noto giornalista Rai Giuseppe Tabasso, decano molisano dell’informazione. Nella sua rubrica Sblog, a proposito della morte del giornalismo su carta, Tabasso ha scritto: “Rischiamo forse di umiliare a colpi di sbrigative battutine un bene comune decisivo come l’informazione e la comunicazione? Per noi operatori del ramo, la prospettiva è inquietante al punto da aggrapparci a ogni segnale in controtendenza. Come quello che ho colto scoprendo un giornalismo giovanile allergico alla volatilità della twitteratura. Mi è successo imbattendomi in un giornalino redatto da studenti dell’Isis Majorana Fascitelli di Isernia del quale mi ha colpito la freschezza, il gusto illustrativo, la grinta, l’apertura all’esterno, l’europeismo, la curiosità, l’ironia, l’indignazione e perfino la capacità investigativa. Quindi mi sono subito complimentato con quella gagliarda ciurma di millennials e con il loro Referente di pubblicazione, prof. Massimo Campanella.

Da lui ho ricevuto una risposta che c’induce a guardare con più ottimismo alle nuove generazioni. Ed è per questo che vale riportarne uno stralcio. “Questi nostri giovani – mi ha scritto – non sono dementi digitali con la testa sempre china sullo schermo di un telefonino. Per noi sono la meglio gioventù che studia, lavora, s’impegna, immagina e coltiva progettualità e slancio verso il futuro. Quella che crede che con l’impegno, la disciplina, la passione si possano realizzare i sogni, in un contesto sano cui non fanno mai mancare solidarietà, altruismo e attenzione per gli altri. Pensi che hanno donato alla scuola tutto l’incasso del loro veglione per riacquistare i pc rubati. È la meglio gioventù alla quale noi insegnanti puntiamo, fatta di portatori sani di determinazione scolastica e civile. Giovani capaci di trasmettere se stessi agli altri attraverso la scrittura, la fotografia, la parola espressiva, la grafica, l’immagine eloquente. Saranno loro, al termine di questa avventura editoriale, ad aver insegnato delle cose a noi docenti”.

Esprimiamo, quindi, soddisfazione e apprezzamento per il lavoro svolto e per i prestigiosi traguardi raggiunti dagli studenti della redazione di iNrg, guidati dai docenti Massimo Campanella, Claudia Buzzelli, Rita De Simone, Emanuela Di Frangia e Barbara Esposito, che da tre anni seguono e coordinano con passione e dedizione il progetto.

La cerimonia di consegna dell’ambito riconoscimento si terrà a Cesena il prossimo 16 e 17 aprile. Nel corso delle due giornate organizzate dall’Ordine dei Giornalisti, studenti e insegnanti parteciperanno ad un confronto pubblico con esponenti del mondo dell’informazione sul tema “Giornalismi oggi: la sfida tra informazione professionale, blog e social”. Vi penderanno parte Carlo Verna, Presidente Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, Guido D’Ubaldo, Segretario dell’Ordine dei Giornalisti, Paolo Giacomin, direttore de Il Resto del Carlino, Paolo Borrometti, direttore di TV200 e presidente dell’associazione Articolo 21, Sandro Sabatini, Caporedattore Mediaset.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
franchitti interiors

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
franchitti interiors

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

error: