SALUTE – “Mesi della prevenzione”, il nuovo progetto della Fondazione Giovanni Paolo II

Assicurazioni Fabrizio Siravo
Black&berries Venafro

TERMOLI – Gli screening in piazza? Un dolce ricordo. La Fondazione Giovanni Paolo II e la Fondazione Policlinico Gemelli Ircss hanno presentato ieri il progetto “Mesi della Prevenzione” un progetto che vive sul territorio molisano in stretta sinergia con chi tutti i giorni si occupa della salute dei cittadini pazienti, ovvero i medici di medicina generale, comunemente chiamati i medici di famiglia.

I “Mesi della prevenzione” – il primo calendario riguarda i mesi di maggio e settembre con focus sul cardiovascolare – avranno luogo all’interno del centro polispecialistico di Termoli (Corso Nazionale, 99), che ha aperto le porte i primi giorni dell’anno, e hanno l’ambizione di coinvolgere oltre 400 pazienti termolesi e dei comuni limitrofi.

La novità? Nella selezione dei pazienti, come racconta il Direttore Generale della Fondazione Giovanni Paolo II Mario Zappia “Realizziamo da sempre giornate dedicate alla prevenzione, in piazza e in ambulatorio, riuscendo a realizzare oltre 3000 screening l’anno ma questo nuovo progetto sarà il frutto di un lavoro condiviso tra i nostri specialisti e i medici di medicina generale che meglio di chiunque altro conoscono i loro pazienti”.  Si, perchè il punto di forza dei “Mesi della Prevenzione” è nell’individuare quei pazienti che per la loro storia clinica o per capacità di spesa necessitano di maggior attenzione. Lo screening si propone di individuare coloro che, inconsapevolmente, presentano fattori di rischio per malattie cardiovascolari e, conseguentemente, consente di individuare azioni per ridurli o eliminarli.

La Fondazione GPII, nel pieno spirito di solidarietà e socialità, torna a mettersi al servizio dei cittadini pazienti rinnovando il proprio impegno nel garantire cure eccellenti e di altissima specializzazione che continuano a crescere anche nel numero grazie alle prestazioni dei medici della Fondazione Gemelli presenti nel centro polispecialistico di Termoli.

La giornata di presentazione cade – neanche a farlo apposta – in occasione dell’anniversario della posa della prima pietra della Fondazione. “Il 19 marzo per noi è una giornata celebrativa – ha ricordato il DG Zappia – ventiquattro anni fa Papa Giovanni Paolo II  posò la prima pietra dando il via alla nostra missione sociale e sanitaria, con questo progetto diamo valore al suo monito”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Aziende in Molise »

error: