CAMPOBASSO – Candidato sindaco, il centrodestra punta su Alberto Tramontano della Lega. Centrosinistra, Battista né si né no

Alberto Tramontano
Black&berries Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo

CAMPOBASSO – Amministrative, per il candidato sindaco di centrodestra ci siamo quasi, la fumata per ora è bianca.

Alberto Tramontano è il nome del candidato sindaco per Campobasso che è venuto fuori da un incontro a tre oggi a Roma: Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega.  A Forza Italia spetta quello di Termoli ed è Francesco Roberti. Tutti e due i partiti che compongono il centrodestra sono stati accontentati. Naturalmente in questo modo sarebbero state tagliate fuori tutte le consultazioni locali e accantonato il parere del Governatore, un atteggiamento che, in attesa di ufficialità, comunque ha scosso parecchio nella serata gli ambienti del centrodestra locale. Il cammino sul confronto fino a stasera era stato diverso ed aveva certamente un altro programma da seguire seppure in tempi brevi.

Infatti, tre i nomi, Corrado Di Niro, Francesco Pilone e Francesco Del Greco, erano scaturiti dai suggerimenti delle liste civiche presenti anche i rappresentanti dei partiti del centrodestra Forza Italia, Udc, Orgoglio Molise e Fratelli d’Italia. Assenti i Popolari di Vincenzo Niro e la Lega. Ovviamente nomi che sarebbero stati integrati con quelli di  un tavolo più regionale intorno al quale sarebbero stati i partiti del centrodestra e qui scelta fuori anche la decisione del Governatore Toma.

Una cosa da sottolineare è stata quella relativa alla richiesta della Lega di Salvini rappresentata dall’assessore regionale Luigi Mazzuto che ne è anche il coordinatore regionale. “Noi con Salvini” vuole  la candidatura a sindaco nel centrodestra di un suo uomo e quello scelto  per il momento  è Alberto Tramontano già consigliere comunale e provinciale. Insomma se non fosse stato quello di Campobasso comunque poi sarebbe stato spostato a Termoli. La Lega senza mezzi termini ne ha rivendicato e così è stato.

Nel centrosinistra lunedì dall’ennesima riunione del centrosinistra coordinata dal Piddi e quindi dal neo segretario regionale Vittorino Facciolla potrebbero venir fuori i primi nomi o la riconferma per Battista. Le liste civiche e le associazioni che stanno ricongiungendosi al centrosinistra vorrebbero la discontinuità quindi un nuovo candidato sindaco, la segreteria del Pd non si è sbilanciata fino a oggi e non ha posto barriere al proposito del sindaco uscente che vorrebbe riprovarci per il secondo mandato. Fino a questo momento si gira intorno al significato delle parole ma nessuno dice no o si alla sua riconferma. Conclusione. Per le Primarie c’è troppo poco tempo per organizzarle e compierle, per un nome di grande effetto tecnico o politico si fa fatica a trovarlo, mentre Michele Durante sostenuto da “Piazza grande” che fa riferimento anche a Roberto Ruta, spera sempre che alla fine possa giocarsela anche lui la partita della candidatura a sindaco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Aziende in Molise »

error: