EX GAM – Amadori si sfila, Fanelli e Facciolla interrogano il governatore Toma

facciolla e fanelli
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Maison Du Café Venafro
pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud
eventi tenuta santa cristina venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia

INDUSTRIAGam e Amadori un matrimonio lungo e tormentato.

Le ultime prese di posizione da parte dei nuovi acquirenti sono molto critiche soprattutto sull’acquisto del macello appartenente al secondo lotto ancora sotto vincoli giudiziari e alle prese con lungaggini amministrative e burocratiche che per il momento non paiono agevolare l’insediamento della nuova proprietà nella costruzione della struttura di macellazione che potrebbe non appartenere ad una primaria filiera che prevedeva tutti i passaggi, dall’incubatoio alla preparazione del prodotto finito.

Naturalmente tutto questo ha creato molte preoccupazioni nei sindacati e nella politica. Se fosse così verrebbero meno circa 160 lavoratori che comunque a scadenza avrebbero dovuto riprendere il posto a Monteverde di Bojano.

Il Partito democratico sulle future prospettive che al momento stando a questa decisione di Amadori potrebbero non essere favorevoli al completamente del programma di ripresa industriale in qualche maniera concordato con la Regione, ha  presentato un’interrogazione urgente al Presidente della Regione.

In particolare, al Governatore Toma è stato chiesto quali iniziative siano state assunte dalla Regione per tutelare i lavoratori molisani ed il settore strategico per la crescita e la competitività della Regione; in quale modo la Regione pensa di procedere per risolvere una questione di cruciale importanza per il Molise; infine, Micaela Fanelli e Vittorino Facciolla hanno sollecitato una celere risposta sulle ulteriori iniziative urgenti mirate alla salvaguardia delle professionalità e dei posti di lavoro intenda attuare utilizzando anche le opportunità offerte dai Fondi Europei, nazionali e regionali.

“Nonostante tutte le rassicurazioni e gli impegni assunti personalmente dal Presidente della Regione e dalla Giunta nei confronti dei lavoratori impiegati e del rilancio della filiera avicola, apprendiamo dai giornali che, ad oggi, dal MISE si registra un totale fallimento di tutti i piani messi in atto”, hanno commentato Micaela Fanelli e Vittorino Facciolla, aggiungendo che “se non otterremo risposte celeri e soddisfacenti, proporremo immediatamente la convocazione di un Consiglio regionale monotematico (e chiederemo anche agli altri Consiglieri, di maggioranza e di minoranza, di sottoscrivere la nostra richiesta) deputato a comprendere lo stato di attuazione di altri sei mesi di cassa integrazione, ma soprattutto se e come si vuole rilanciare la filiera avicola, dopo la fumata nera di ieri al Ministero dello Sviluppo Economico, dove il gruppo Amadori ha contestato il bando per la vendita del secondo lotto dei beni dell’ex Arena, affermando di non voler più procedere alla costruzione del macello. È questo il momento di agire e trovare soluzioni concrete e durevoli, anche attraverso l’utilizzo di risorse regionali, altrimenti ci troveremo di fronte ad un’altra emergenza occupazionale e sociale, che il Molise non può più permettersi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: