VENAFRO – Inaugurata la nuova sede della Lega, Mazzuto lancia l’Accademia della Lega

VENAFRO - Inaugurata la nuova sede della Lega in centro
Assicurazioni Fabrizio Siravo
Black&berries Venafro
franchitti interiors
Pubblicità Molise Network

POLITICA – Inaugurata la nuova sede della Lega del vicepremier Matteo Salvini lungo il viale della stazione a Venafro.

Al taglio del nastro presente il senatore leghista Pasquale Pepe, insieme al coordinatore regionale Luigi Mazzuto e la delegazione Giovani Venafro del Carroccio.

“Una sede per essere più vivini ai cittadini e radicarsi ancora di piu sul territorio coniugando le istanze dei cittadini e dei territori con le istituzioni. Questo è lo spirito al quale fa riferimento la Lega. – asserisce il senatore Pasquale Pepe – La sede è un punto di incontro, un punto di ascolto e quindi un momento anche di crescita dal punto di vista della formazione della classe dirigente e dal punto di vista della militanza politica. Ci sono dei valori che devono essere rispolverati, devono essere potenziati e che devono essere a supporto di chi sta nelle istituzioni ma anche a sostegno dei cittadini che stanno sul territorio”.

“Un segnale forte al territorio. Noi ci siamo! – afferma il coordinatore regionale Luigi Mazzuto – L’apertura della sede significa continuità, dare forza alle idee, alla politica, al confronto ed avere un punto di incontro, soprattutto per i giovani. La Lega Molise si sta attrezzando anche per lanciare sul territorio molisano, l’ “Accademia della Lega“. – dichiara Mazzuto – Una formazione alla quale potranno aderire tutti, non solamente i giovani. Intendiamo portare i livelli di conoscenza della politica a standard eccelsi e quindi dare la possibilità di misurarsi non solo con le idee ma anche con le azioni. Passione, studio e conoscenza possono essere la miscela importante e fondamentale per dare corpo anche all’idea della Lega di Matteo Salvini.

Un passaggio sulle Europee.

“Si sta lavorando sui candidati migliori. – asserisce Pepe – Saranno fatte scelte più utili all’Italia prima, all’Europa dopo e alla Lega appresso, per cui aspettiamo che vengano partoriti i nomi. Sicuramente saranno tutti uomini del territorio che sapranno rappresentare il nostro Tricolore insieme all’Europa”.

“Ci aspettiamo una riconoscenza da parte di Matteo Salvini e della Lega Nazionale. – afferma Mazzuto – Abbiamo le carte in regola per poter aspirare ad avere una rappresentanza anche nelle liste Europee. Se si dovesse concretizzare vuol dire che Matteo Salvini tiene a cuore le sorti di questa Regione e quindi vuole premiare anche il lavoro che stiamo facendo. Siamo fiduciosi.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

error: