LUTTO – Il Governatore Toma rivive la figura del presidente Colalillo

Donato Toma
Assicurazioni Fabrizio Siravo
Black&berries Venafro
Pubblicità Molise Network
franchitti interiors

CAMPOBASSO – Il Governatore Toma ricorda così la scomparsa dell’ex presidente del Consiglio regionale Nicolino Colalillo.

“Ci sono momenti nella vita di ciascuno di noi in cui diventa estremamente complicato e difficile trovare le parole e le frasi giuste rispetto ad un evento triste, soprattutto quando ad andarsene è una persona che è parte integrante della tua memoria e alla quale sei legato da ricordi cari e indelebili, da affetto e stima fuori dal comune.

Nicola Colalillo lascia in me e in quanti hanno avuto modo di conoscerlo un vuoto incolmabile. Galantuomo d’altri tempi, persona buona e generosa, imprenditore di successo, politico per servizio alla collettività, indissolubilmente legato al suo territorio, Bojano e l’Area matesina, del quale è stato sempre strenuo difensore e uno degli artefici del suo sviluppo economico.

Sindaco di Bojano, presidente della Comunità montana Matese, consigliere regionale, assessore, presidente del Consiglio regionale.

Era un ottimista, Nicola Colalillo, pronto a dispensare un sorriso pieno di umanità anche nelle situazioni più difficili. Innamorato della sua terra e della sua gente, credeva fermamente nelle potenzialità di un territorio nel quale aveva investito in proprio con la sua attività e che riteneva potesse competere alla pari, se non di più, con altre realtà del Paese.

Una visione che lo ha accompagnato per tutta la sua esistenza e che ha sempre caratterizzato il suo impegno politico.

Noi lo ricorderemo così: è il modo migliore per rendergli onore e dirgli grazie per tutto ciò che ha fatto.

Alla moglie, Immacolata, e ai figli, Giovanni e Mario, giunga la vicinanza mia personale e quella della Regione Molise»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Ferrovie del Gargano
Colacem

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

Pubblicità »

error: