CALCIO – Il Campobasso espugna il campo dell’Avezzano, matematicamente salvo

CALCIO, Serie D, Campobasso, Rossoblù, cinque vittorie nelle ultime sei partite
pasta La Molisana
vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro

AVEZZANO 0 – 1 CAMPOBASSO

36′ Alessandro (C)
AVEZZANO (4-4-2): Fanti, Besana, Di Nicola (82’ Russo), Kras, Ferante; Pierantozzi (60’ Di Gianfelice), De Roccis (76’ Fulvi), Grazioso, Bruni (60’ Manari), Dosa, Padovani
A disposizione: Sinato, Puglielli, Tariuc, Di Gianfelice, Fulvi, Rossi, Russo, Di Renzo, Manari
Allenatore: Gianluca Colavitto
CAMPOBASSO (4-3-3): Sposito, Lo Bello, Magri, Marchetti, Calzola; Danucci, Islamaj (62’ Antonelli), Di Lauri; Giacobbe (85’ Tommasini), Alessandro (75’ Ranelli), Musetti (65’ Cogliati)
A disposizione: Rao, La Barba, Tommasini, Di Pierri, Antonelli, Ranelli, Salvatori, Leto, Cogliati
Allenatore: Massimo Bagatti
Arbitro: Porcheddu di Oristano
Ammoniti: Danucci, Islamaj, Calzola, Marchetti, Di Lauri, Giacobbe; Fanti, Di Nicola. Espulso: Calzola per doppia ammonizione.
Note: 300 spettatori, 40 da Campobasso. Corner 1-5. Recupero 2’ e 5’

AVEZZANO – Con la vittoria alla Stadio dei Marsi il Campobasso mette al sicuro il discorso salvezza e può pensare con largo anticipo alla prossima stagione. La squadra abruzzese non è riuscita a spaventare i campobassani apparsi da subito concentrati e vogliosi di dare battaglia per la conquista dell’intera posta in palio. Nel finale, in dieci per venticinque minuti, i rossoblù mantengono bene il campo e riescono ad annullare le velleità di pareggio dei biancoverdi.

Sia nel primo che nel secondo tempo, la squadra con le idee più chiare è stata quella ospite. Subito in avanti il Lupo che ci prova con Giacobbe già al 3’, la conclusione del trequartista finisce alle stelle. Il Campobasso rimane nella metà campo biancoverde e continua a costruire buone trame. Le occasioni non mancano, ma sia Alessandro al 6’ che Musetti al 15’ non riescono a concretizzare. Al 21’ c’è il primo acuto dell’Avezzano che prova uno schema su punizione dal limite, il colpo di testa di Grazioso finisce alto. Ma è al 35’ che i biancoverdi vanno vicini al gol con Pierantozzi che coglie la traversa dopo aver intercettato di testa un cross di Grazioso. Gol mangiato, gol subito. Sul rovesciamento di fronte al 36’ Islamaj serve Musetti, il n.9 si trasforma in assist-man e lascia ad Alessandro il compito facilissimo di appoggiare in rete. È il gol che deciderà il match.
Nella seconda frazione non sono molte le azioni da annotare. Il Campobasso tiene palla e imposta, l’Avezzano non riesce a creare e cambia cinque uomini. Sul taccuino finiscono tre contropiedi dei rossoblù che avrebbero potuto avere miglior sorte. I primi due partono dai piedi di Lo Bello, tra i migliori in campo, ma entrambi sfumano grazie a recuperi della difesa di casa. Il terzo contropiede è opera di Giacobbe, oggi arretrato a terzo di centrocampo, che lancia Di Lauri ma il mediano spara alto davanti a Fanti. Le ultime due emozioni all’85’, quando i biancoverdi ci provano con Padovani bloccato da Sposito, e al 90’, quando una punizione di Di Lauri finisce tra le braccia di Fanti.
Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro fischia la fine e il Campobasso può andare a raccogliere l’applauso dei propri sostenitori. Domenica 28 aprile, al Nuovo Romagnoli sarà di scena la seconda della classe Matelica che scenderà in Molise per giocarsi le ultime possibilità di superare il Cesena.
Andrea Zita

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: