VENAFRO – Parcheggi a pagamento, Alfonso Cantone interroga la giunta

Black&berries Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo

PARCHEGGIAlfonso Cantone interroga la giunta sulle soste blu. Il consigliere comunale del gruppo misto di Venafro solleva alcune criticità in merito ai parcheggi a pagamento.

L’interrogazione, a risposta scritta, è indirizzata al Presidente del Consiglio comunale Avv. Antonella Cernera e all’assessore alla viabilità Anna Barile.

Il consigliere Cantone, “premesso che:

– sono sempre più frequenti le lamentele da parti dei cittadini venafrani riguardo i parcheggi a pagamento;

– non viene più lasciato sul parabrezza delle auto parcheggiate il “cd permesso di cortesia”, ma a quanto pare è lo stesso accertatore che registra sul proprio palmare l’inizio di tale concessione e/o permesso così, negando la possibilità all’automobilista di verificare la scadenza di tale permesso;

– nonostante sia già stato segnalato, continuano a cancellarsi i numeretti disegnati sull’asfalto con inevitabili disagi per gli automobilisti;

– i sensori pericolosissimi per i cittadini e maggiormente per le persone anziane già dal primo giorno della loro installazione non hanno mai funzionato.

Per tutto quanto su esposto, il sottoscritto, nella qualità di consigliere comunale, chiede:

1) i motivi per cui gli ausiliari del traffico sono stati esonerati dal lasciare sul parabrezza delle auto il cd “permesso di cortesia di 10 minuti”;

2) per quale motivo i sensori a suo tempo installati non sono mai entrati in funzione;

3) se la ditta aggiudicatrice della gara, detiene tutti i permessi e/o pareri da parte degli enti preposti così come per legge per l’avvenuta installazione su suolo pubblico”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
a spasso tra le cantine di ceppagna

Resta aggiornato »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
a spasso tra le cantine di ceppagna

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Aziende in Molise »

error: