AMMINISTRATIVE – E’ stato deciso: Maria Domenica D’Alessandro è la candidata sindaca per il centrodestra a Campobasso

maria domenica d'alessandro
Black&berries Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo

CAMPOBASSO – E’ Maria Domenica D’Alessandro la candidata sindaca per il centrodestra al Comune di Campobasso.

Avvocato, 58 anni, iscritta alla Lega da un anno primo candidato sindaco donna della Lega a Campobasso è il nome su cui hanno chiuso i partiti e i Movimenti civici dopo una lunga trattativa terminata soltanto qualche minuto fa.

La sua presentazione avverrà 23 aprile alle ore 11.00 presso l’hotel Rinascimento dove saranno presenti i responsabili di tutti i partiti e le liste civiche che si riconoscono nel centro destra.

Aderiranno al programma della D’Alessandro ovviamente anche le liste di Vincenzo Niro “Popolari per l’Italia” e quella dell’Udc o altro di Salvatore Micone che hanno resistito fino all’ultimo momento nel tentativo di arrivare ad altro candidato da valutare in una rosa più ampia di nomi. Fin’ora, quindi, sono 5 liste che appoggeranno la D’Alessandro, resta fuori ma le trattative per farla rientrare sono in atto, la lista capeggiata da Angelo Santoro che sarebbe quella che sosteneva Corrado Di Niro.

Cinque sin qui i candidati sindaci. A battersi con il sindaco uscente Antonio Battista riconosciuto candidato per la seconda volta dal Pd nel centrosinistra, ci saranno quindi Maria Domenica D’Alessandro per il centrodestra, Roberto Gravina per il M5S Pino Libertucci per “Italia in Comune” e Paola Liberanome per “Io amo Campobasso”.

Soddisfatto naturalmente il coordinatore regionale della Lega Luigi Mazzuto doppiamente. per aver chiuso il cerchio intorno ad un nome della Lega dopo il passo di lato di Tramontano, all’altezza della situazione e di aver avuto la convergenza su una donna che rappresenta la prima candidata sindaca della Lega in una colazione tradizionale così ampia  nel capoluogo regionale “Sfatiamo anche qualcuno che diceva che le donne hanno avuto poca considerazione in loco dal partito nella gestione della cosa pubblica o nelle scelte per competizioni elettorali.”

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
a spasso tra le cantine di ceppagna

Resta aggiornato »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
a spasso tra le cantine di ceppagna

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Aziende in Molise »

error: