VENAFRO – Sosta selvaggia al “Don Giulio Testa”, arrivano i dissuasori contro i parcheggi selvaggi. Critiche in città

dissuasori don giulio testa
vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro

VENAFRO – Installazione di dissuasori di sosta in via Machiavelli nella zona antistante l’Istituto Comprensivo “Don Giulio Testa“.

L’ha disposta l’Assessore alla viabilità Anna Barile, per via dei disagi provocati dai parcheggi “selvaggi“.

Il tratto interessato dal posizionamento dei dissuasori registra il continuo parcheggio di auto, che impediscono il transito in sicurezza dei pedoni, in particolar modo nelle ore di entrata ed uscita dalla scuola degli alunni.

A lamentarsi della situazione sono stati gli utenti delle strade, i quali hanno fatto presente che i veicoli in sosta costituiscono ostacolo ai pedoni, costretti a dover transitare sulla carreggiata, con grave pericolo per la loro incolumità. Pertanto, dopo aver verificato l’esistenza dei disagi, insieme al Comando dei Vigili Urbani, si è ritenuto necessario adottare gli opportuni provvedimenti, in relazione alle caratteristiche della via e alle esigenze dei pedoni, a salvaguardia dell’incolumità pubblica, attraverso la collocazione dei dissuasori di sosta.

Nello specifico, i lavori realizzati hanno riguardato:

  1. La messa in sicurezza del transito pedonale reso critico dalla sosta “selvaggia” degli automobilisti sul marciapiede di via Machiavelli durante l’orario d’ingresso e di uscita dei ragazzi da scuola.
  2. La messa in sicurezza dell’area antistante il plesso scolastico “Don Giulio Testa” per la salita dei ragazzi sugli autobus e per lo spazio di manovra degli stessi, dividendo l’area destinata alla sosta dei veicoli dall’area riservata a scuolabus, carico e scarico per la mensa scolastica e due posteggi riservati ai titolari di contrassegno per disabili.
  3. La nuova collocazione degli stalli di sosta riservata ai titolari di contrassegno per disabili.
  4. L’inversione del senso di marcia su via Francesco Guicciardini, tratto compreso tra via Antonio Mancino e via Machiavelli, con il primo tratto a doppio senso al fine di consentire l’accesso al parcheggio del complesso scolastico.
  5. L’apposizione di dissuasori della sosta su via Luca Giordano al fine di evitare anche la sosta “selvaggia” sul marciapiede.

Dunque, al rientro dalle vacanze Pasquali, gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Don Giulio Testa“, hanno trovato una sorpresa nel vedere l’area esterna della loro scuola cambiata, soprattutto più sicura.

“A chi ha criticato l’operato definendo di “cattivo gusto” dei normalissimi dissuasori utilizzati per la sicurezza e la viabilità, rispondo semplicemente che il “buon gusto” è opinabile e personale… trattasi pur sempre di una scuola frequentata da bambini di età compresa tra i 3 ed i 10 anni. –asserisce l’assessore alla viabilità del comune di Venafro, Anna Barile– Non si è ritenuto opportuno dare l’immagine di un recinto utilizzando classici dissuasori a paletto con relative catene oppure parapedonali con pubblicità in quanto non consone al luogo. Gli “orrendi cosi gialli“, come li ha definiti qualcuno, piaceranno molto ai bambini e se ci vorranno vedere il set dei Simpson o dei Minions, BEN VENGA! -conclude Barile– Lasciamoli lavorare di fantasia anziché rendergli pesante un luogo dove passano gran parte della loro giornata… l’importrante è la “sicurezza“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: