CALCIO – Campobasso opaco e senza mordente si piega al Matelica

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro

SERIE D  GIRONE F

CAMPOBASSO 0 – 1 MATELICA

MARCATOR: 27′ De Santis (M)
CAMPOBASSO (4-3-3): Sposito, Lo Bello, Marchetti, Magri, Tommasini (60’ Cogliati); Ranelli, Antonelli (87’ Della Ventura), Di Lauri (85’ Leto); Islamaj (46’ Salvatori), Alessandro, Musetti
A disposizione: Cutrupi, Di Pierri, Martino, Salvatori, Leto, Di Paolo, Cogliati, Minchillo, Della Ventura
Allenatore: Massimo Bagatti
MATELICA (4-4-2): Avella, Visconti, Riccio, De Santis (65’ Dorato), Lo Sicco; Benedetti, Angelilli, Favo (70’ Pignat), Floridan (85’ Margarita); Melandri (72’ Bugaro), Mancini (62’ Cuccato)
A disposizione: Luglio, Cuccato, Bugaro, De Marco, Pignat, De Luca, Margarita, Arapi, Dorato
Allenatore: Luca Tiozzo
Arbitro: Scatena di Avezzano
Ammoniti: Antonelli, Marchetti, Musetti (CB); De Santis (Mat)
Note: 500 spettatori, di cui 20 da Matelica. Corner 4-3, recupero 1’ e 5’.

CAMPOBASSO – Cala il sipario a Selvapiana dopo l’ultima gara in casa del Campobasso.

I rossoblù salutano il proprio pubblico con una sconfitta pur avendo disputato una buona partita.

Le assenze di Danucci, Giacobbe e Calzola hanno sicuramente influito sull’andamento di una gara disputata da un Matelica affamato di vittoria per proseguire la rincorsa alla capolista Cesena. A questo punto, può ancora succedere di tutto: il campionato si deciderà necessariamente all’ultima giornata quando i bianconeri si recheranno a Giulianova e i biancorossi cercheranno i tre punti in casa contro l’Isernia.

I marchigiani fanno capire da subito di voler portare a casa l’intera posta in palio. Angelilli, Favo e Mancini imbastiscono buone trame e per i primi quindici minuti impauriscono il Lupo. Al 26’ c’è l’occasione che fa da preludio al gol: Floridan per Lo Sicco che fa partire un gran tiro, Sposito devia in corner. proprio dal calcio d’angolo scaturisce il gol. Cross di Lo Sicco per la testa di De Santis che spinge in rete. Il Campobasso non demorde e ci prova prima Alessandro, che non riesce a realizzare il suo quindicesimo gol dopo uno sbaglio del portiere Avella nel rinvio, poi Ranelli con una splendida punizione a giro sventata dall’estremo ospite.
Nel secondo tempo Bagatti cambia subito Islamaj con Salvatori e passa ad un più ordinato 4-4-2. I rossoblù cambiano passo e schiacciano il Matelica  nella propria metà campo. Musetti tiene palla lì davanti e in un paio di occasioni cerca di servire prima Alessandro, che sbaglia un pallonetto, poi Antonelli che si fa anticipare dalla difesa ospite. Entra anche Cogliati che dopo sette minuti prova una rovesciata alla Piola ma la traversa nega la gioia del gol all’ottimo attaccante lombardo. L’ultima emozione c’è al 92’, quando con una punizione dal limite dell’area, Leto la mette in mezzo e Musetti manca il cuoio di un soffio. A nulla è valso il forcing campobassano nel finale, i marchigiani festeggiano la vittoria che può tenere in corsa i biancorossi per la promozione negli ultimi 90 minuti. Da annotare, tra le fila rossoblù, l’esordio del classe 2001 Della Ventura, attaccante molisano cresciuto nella juniores rossoblù.
Andrea Zita

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: