CRONACA – “Mi stanno picchiando” ma è una bufala, 54enne denunciato per violenza privata e calunnia

ristorante il monsignore venafro
DR 5.0 Promozione
Smaltimenti Sud
DR F35 Promozione
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Maison Du Café Venafro

CRONACA – Denunciato 54enne per violenza privata e calunnia nei confronti dei vicini di casa.

Il personale della Squadra Mobile della Questura di Isernia ha denunciato all’Autorità Giudiziaria un isernino.

Mi stanno picchiando” aveva detto l’uomo all’operatore del 113, che aveva subito inviato sul posto una pattuglia della Squadra Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico. Gli agenti, intervenuti dopo pochi minuti, avevano trovato il 54enne che inveiva animatamente contro un vicino di casa ed il figlio, i quali tentavano con toni moderati di rappresentare le proprie ragioni. I poliziotti avevano sedato gli animi e ascoltato le parti, per raccogliere le prime informazioni sull’accaduto.

L’uomo aveva successivamente denunciato padre e figlio, asserendo di essere stato minacciato e percosso.

Determinanti i successivi riscontri effettuati dalla Squadra Mobile per far luce sulla situazione: gli agenti hanno accertato che, in realtà, era stato proprio il 54enne a commettere il reato di violenza privata, lasciando la propria autovettura al centro della strada e bloccando l’uscita dei vicini.

La “finta” vittima dovrà anche rispondere del reato di calunnia, per aver accusato senza motivo i vicini di minacce e percosse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
panettone di caprio
Futuro Molise
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: