VENAFRO – Città Nuova presenta “Il tratturo” di Franco Ciampitti

Assicurazioni Fabrizio Siravo
Pubblicità Molise Network
franchitti interiors
Black&berries Venafro

CULTURA – Quarto appuntamento della manifestazione “I libri del venerdì” organizzata dall’associazione “Città Nuova”: il 17 maggio presso la Palazzina Liberty di Venafro alle ore 18 sarà presentato il romanzo “Il tratturo”, di Franco Ciampitti.

Ciampitti (1903-1988), isernino, è stato un apprezzato giornalista sportivo e con il romanzo “Novantesimo minuto”, pubblicato per la prima volta nel 1932 dalle Edizioni della “Gazzetta dello sport” con una prefazione di Massimo Bontempelli e ristampato nel 1960 da Vito Bianco Editore, si fece conoscere dal grande pubblico e dalla critica nazionale; la sua attività pubblicistica e letteraria è stata intensa ed ha spaziato in diversi ambiti: dalla cronaca alla critica sportiva, alla narrativa, alla scrittura teatrale, con una cospicua mole della sua produzione rimasta inedita. E’ considerato uno dei più importanti narratori molisani del ‘900. “Il tratturo” rappresenta un’opera della sua piena maturità (fu pubblicato in esordio nel 1968 quando l’autore aveva 65 anni) e fu pensato e concepito nel suo Molise, da testimone oculare della transumanza che in quegli anni era ancora un’attività fiorente e praticata.

Con uno stile asciutto ma evocativo, racconta una vicenda collocata geograficamente fra le montagne dell’alto Molise e il Tavoliere della Puglia, collegati da un fiume erboso largo 111 metri corrispondenti a 60 passi napoletani, il tratturo, ambientazione del romanzo e strada di collegamento fondamentale della civiltà agropastorale. Il volume, fra l’altro, descrive pratiche, circostanze, ruoli e attrezzature della transumanza, in maniera così dettagliata da poter essere considerato un vero e proprio documento antropologico per la definizione di una pratica pastorale ormai desueta, ma per la quale l’Italia, in qualità di capofila, unitamente alla Grecia e all’Austria, ha chiesto all’UNESCO il riconoscimento come patrimonio immateriale culturale dell’umanità. Personaggio cardinale del racconto è il massaro Cola, custode dei saperi e dei valori di un mondo semplice e complesso nello stesso tempo, del quale percepisce il declino e la tragedia. Il romanzo uscì negli anni della contestazione studentesca e in qualche modo ne contrappuntava i temi e gli obiettivi.

Ciampitti a modo suo, in un ambito di formazione e di provenienza del tutto differente rispetto a quella di sinistra della contestazione sessantottina, avanza una proposta purista contestatrice delle macchine dell’industria meccanica che calano dal nord a colonizzare il mondo agropastorale al suo declino; rivendica un mondo semplice, fatto di fatica e di saperi, impiantato su un sistema morale che ha generato e che conduce la storia degli uomini.

Il volume, che sembrava destinato a finire nel dimenticatoio e che già all’epoca della sua pubblicazione divenne presto introvabile, è stato ristampato a distanza di oltre cinquant’anni dalla sua prima uscita dalle edizioni “Bene Comune” che lo presenta in una elegante veste editoriale. Il recupero di questo importante romanzo rappresenta una significativa operazione culturale che dona una seconda vita ad un libro che restituisce tratti che hanno segnato l’identità del Molise. La nuova edizione, che si avvale di un intervento del poeta Franco Arminio che contribuisce all’opera con una poesia inedita sulla transumanza, presenta come introduzione un saggio/presentazione dell’antropologa Letizia Bindi, docente dell’Università degli studi del Molise e direttrice del Centro di ricerca Biocult che si occupa di patrimoni bioculturali e di sviluppo locale. L’iniziativa rientra nella manifestazione nazionale “Maggio dei libri” 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Aziende in Molise »

  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Gabetti Franchising Agenzy

    GABETTI FRANCHISING AGENZY

    by on
    Gabetti Franchising Agenzy Corso Campano, 44 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 901566 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • kartostyle

    KARTOSTYLE

    by on
    KARTOSTYLE Via Marco Tullio Cicerone, 14 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900336 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Dimensione Sport

    DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Venafro Palace Hotel

    VENAFRO PALACE HOTEL

    by on
    Venafro Palace Hotel Strada Statale 85 Venafrana – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865  904437 © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: