EUROPEE – Petroni (Lega) “Ho in mente un’Europa che guardi maggiormente agli interessi dei cittadini”

Luigi Petroni Lega
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
faga gioielli venafro isernia cassino
eventi tenuta santa cristina venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Maison Du Café Venafro
ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana

VENAFRO – In occasione delle prossime elezioni per il rinnovamento del Parlamento europeo, presso la sede cittadina della Lega a Venafro in viale Vittorio Emanuele II, abbiamo intervistato il coordinatore provinciale della Lega in Molise, Luigi Petroni, candidato con il Carroccio alle Europee di domenica 26 maggio.

L’ingegnere, già vice sindaco del comune di Venafro, tenta dunque di conquistare uno scranno al Parlamento europeo.

Cosa l’ha spinta ad accettare questa candidatura?

Il coraggio e l’impegno messi in campo da Matteo Salvini, il vero artefice di una politica del fare basata sul buonsenso, oltre all’entusiasmo dimostratomi dai tanti giovani che collaborano quotidianamente con me a questo progetto. Ho accettato questa nuova sfida per portare anche in Europa quanto di buono sta già facendo la Lega in Italia. Le istanze di libertà, di sviluppo economico e di sicurezza devono tornare ad essere in cima all’agenda politica europea.

Quali i temi del suo programma elettorale?

Innanzitutto il mio programma si basa sulla difesa dell’agricoltura e dell’agroalimentare italiano, delle aziende e dei posti di lavoro del nostro Paese. Il “Made in Italy”, che rappresenta un patrimonio unico al mondo, va difeso a spada tratta. Inoltre il mio impegno sarà per la tutela delle piccole e medie imprese, che soprattutto nel nostro centrosud sono state schiacciate dalle scellerate politiche di questa Europaschiava delle banche d’affari e delle lobby finanziarie. Ho in mente un’Europa che guardi maggiormente agli interessi dei cittadini, non vincolata ad artificiosi parametri economici e di bilancio, un’Europa che semplifica ed unisce.

Che Europa si aspetta dopo il voto del 26 Maggio?

Un’ Europa responsabile, più vicina alle persone e alla difesa della propria identità. Un’ Europa più somigliante alle idee dei nostri padri fondatori e non alle nefaste politiche economiche dei vari Juncker, Macron, Merkel e Moscovici, che in questi anni hanno soltanto fatto gli interessi di banche e burocrati, dimenticando gli interessi del popolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: