SICUREZZA – Tre cittadini italiani “espulsi” da Isernia

mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud

ISERNIA – Tre cittadini italiani sono stati “espulsi” dal territorio di Isernia. L’attività di prevenzione predisposta dal Questore di Isernia Roberto Pellicone a tutela della sicurezza della provincia continua incessantemente.

Negli ultimi giorni, infatti, oltre ad essere stati intensificati i servizi di controllo del territorio, sono stati emessi gli ennesimi Fogli di Via obbligatori nei confronti di tre persone, tutte di nazionalità italiana, considerate pericolose.

Non potrà più tornare ad Isernia, per i prossimi tre anni, un 21enne di Pescara con a carico precedenti per reati contro il patrimonio: alla vista dei poliziotti, ha cercato di eludere il controllo, dirigendosi velocemente verso la vicina stazione ferroviaria. Controllato, non ha fornito valide spiegazioni circa la sua presenza in città, dove non ha vincoli affettivi e non vi svolge nessuna attività lavorativa.

Anche un napoletano di 34 anni non potrà tornare per 3 anni ad Isernia: controllato nei pressi di un istituto bancario, durante le ore notturne, non ha saputo giustificare la sua presenza nel centro cittadino. Risulta avere a suo carico precedenti per reati contro il patrimonio, la famiglia, la fede pubblica, la pubblica amministrazione, guida senza patente, porto e detenzione abusiva di armi, nonché destinatario di divieto di ritorno in un altro comune.

Infine, un 46enne residente in un paese della provincia di Isernia, non potrà tornare per un anno in città: oltre ad essere destinatario di un Avviso Orale, a suo carico ha precedenti per numerosi reati contro il patrimonio e la persona. Più volte gli agenti sono dovuti intervenire perché l’uomo, in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di bevande alcoliche, spesso è diventato molesto nei confronti dei titolari e degli avventori di numerose attività del luogo, non pagando le consumazioni ed andando in escandescenza, in più di un’occasione, anche nei pressi del Pronto Soccorso dell’Ospedale, minacciando il personale medico.

La rete di prevenzione con l’impulso all’attività di controllo del territorio continua dunque a dimostrare tutta la propria efficacia a tutela della sicurezza dei cittadini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
fabrizio siravo assicurazioni
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

fabrizio siravo assicurazioni
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
error: