SCUOLA – Gli alunni del “Don Giulio Testa” alla scoperta delle identità culturali di Venafro e Sesto Campano

faga gioielli venafro isernia cassino
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
Maison Du Café Venafro

VENAFRO – Le attività didattiche del Don Giulio Testa si concludono con una serie di esperienze dirette tra cui le due conclusive del PON FSE “Potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico e paesaggistico” che hanno interessato le classi quarte e quinte della scuola primaria di Venafro e di Sesto Campano Taverna.

Gli alunni, con l‘ausilio dell’esperta archeologa Valentina Di Meo e supportati dalla tutor Patrizia Caiazza, hanno compiuto un viaggio tra i beni culturali dei due centri, maggiori e minori, alla scoperta dell’importante patrimonio storico, artistico, archeologico, popolare e naturale che caratterizza la piccola regione Molise.

I bambini della della primaria di Venafro hanno partecipato al progetto dal titolo “Scopro, conosco e valorizzo la storia del mio paese”. Il lavoro è stato articolato in varie fasi: le lezioni in classe, l’esperienza diretta sul campo e la rielaborazione delle informazioni acquisite. Il tutto finalizzato alla realizzazione di una piccola mostra con foto, disegni e testi delle esperienze vissute. La storia di Venafro è stata scritta dagli alunni sia attraverso le fonti storiche classiche, e dunque gli scritti di Cicerone, Orazio, Catone ecc, sia attraverso i monumenti più importanti come il teatro romano e il castello Pandone. Un ruolo importante è stato svolto dalle testimonianze minori e dalle fonti orali. Lo studio del lavatoio, piuttosto che quello della fontana delle quattro cannelle, la millenaria tradizione della campagna venafrana adibita a fertile orto, ha permesso di scoprire e soprattutto guardare la storia delle cosiddette classi subalterne con occhi diversi. L’esperienza è stata presentata ai genitori attraverso una mostra realizzata dai ragazzi ed allestita per il personale docente negli ambienti della scuola primaria di Venafro.

Gli alunni della primaria di Sesto Campano Taverna, si sono occupati dello studio della regione Molise attraverso un percorso legato al cammino dell’umanità dalla preistoria fino ai giorni nostri. Attraverso i principali siti archeologici, i monumenti, le tradizioni popolari, la gastronomia e l’artigianato sono stati dei percorsi di scoperta della piccola regione. In classe gli alunni hanno studiato e pianificato un itinerario turistico e tra le attività sul campo c’è stata proprio la verifica di esso. È stata infatti, organizzata un’uscita didattica che ha interessato il complesso monumentale di Pietrabbondante e Saepinum – Altilia in cui gli alunni oltre ad aver esplorato e vissuto i due siti archeologici hanno vissuto l’esperienza di visita guidata con una guida turistica professionale. Un’attività particolarmente riuscita ha interessato direttamente il territorio di Sesto Campano; i bambini, infatti, dopo aver reperito le informazioni storiche e costruito un itinerario turistico nel centro storico di Sesto Campano, lo scorso 27 giugno si sono cimentati in una reale attività/ esperienza di tour turistico. L’iniziativa ha raccolto l’entusiasmo degli abitanti del piccolo centro e dei genitori presenti, che si sono complimentati con i “piccoli narratori di luoghi“ perché attraverso le loro parole hanno scoperto la storia del luogo in cui vivono. Il bilancio tutto al positivo è il risultato di una rispettosa collaborazione tra la scuola e le famiglie, tutte le attività sono state svolte in orario extrascolastico e ad attività didattica conclusa. Gli alunni hanno affrontato con serietà ed impegno tutto il percorso, dimostrando che quando le energie vengono coinvolte in uno scopo comune, l’obiettivo arriva al traguardo con grande soddisfazione.

Il Dirigente Marco Viti ha apprezzato molto i due progetti del PON che, svolti con innovativo metodo didattico, hanno consentito agli alunni di conseguire ottime competenze disciplinari, trasversali e di cittadinanza, e alla scuola di interagire positivamente con il territorio, contribuendo a raggiungere i traguardi indicati dal Piano Triennale dell’Offerta Formativa. Per l’istituto comprensivo venafrano, l’anno si conclude altresì con la realizzazione molto positiva di ulteriori moduli PON: “Sport di classe”, con l’esperta Concetta Cotugno, e “Minivolley”, realizzato in collaborazione con l’A.S.D. Venafro Volley presso la palestra dell’I.S.I.S. “Giordano”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: